Varietà Girl Scout Cookies: storia, genetica, caratteristiche e molto altro ancora.

560
SHARES
Tempo di lettura 7 minuti
Immagine di una pianta di marijuana con il suo nome scritto sopra Girl Scout Cookies e alcuni biscotti sullo sfondo
Immagine di una pianta di marijuana con il suo nome scritto sopra Girl Scout Cookies e alcuni biscotti sullo sfondo

 

Ci sono poche varietà di cannabis che sono facilmente identificabili per il loro sapore o aroma, forse la Cheese, Tangie, Semi Gelato e qualcuna in più. Ma ceppi che si riconoscono unicamente per il loro aspetto non ne conoscevamo nessuno fino all’irruzione della marijuana Cookies, che basta vedere un bocciolo secco, fresco, o anche una foglia per dedurre che è di questa pianta. Da quando è stata presentata la varietà Girl Scout Cookies al grande pubblico la sua fama non ha fatto altro che crescere, non c’è dispensario, club o coffee shop che non offra nel suo menù una delle varianti di questa autentica erba, che ha già lasciato un’eredità dietro di sé sotto forma di stirpe cannabica. Da dove viene? Chi sono stati i suoi creatori? Qual è la sua genetica? Tutte queste domande e alcune in più hanno la loro risposta in questo articolo, quindi mettiti comodo e goditi.😜

 

 

🔥 Che varietà è la Girl Scout Cookies?

 

 

È una pianta di cannabis molto speciale, davvero unica, perché ha diversi tratti che non erano visti fino al suo arrivo sulla scena. Già dalle prime fasi della crescita puoi vedere la sua singolarità, con foglie di una forma esotica, poiché il foliolo centrale si sovrappone agli altri, essendo uno dei segni distintivi di questa genetica. Durante la fioritura si possono apprezzare le sue altre qualità uniche, come l’aroma che le ha dato il nome, o la densa copertura di resina che produce su fiori e foglie scure, un insieme che le conferisce un aspetto molto bello, veramente originale.

 

Immagine di un primo piano della punta principale della Girl Scout Cookies*
Immagine di un primo piano della punta principale della Girl Scout Cookies*

 

 

✅ Chi ha inventato la varietà Girl Scout Cookies? La storia della Cookie Fam

 

Per conoscere l’origine della Girl Scout Cookies bisogna tornare indietro di più di un decennio, e viaggiare fino al distretto di Sunset a San Francisco, California. Lì è stata forgiata la Cookie Fam, un collettivo di coltivatori dell’area della baia di San Francisco che si dedica a creare varietà di cannabis che possono essere considerate come un prodotto gourmet.

Questo gruppo di coltivatori è iniziato con Flux e Jigga, il principale allevatore. Successivamente si è unito Sherbinski, poi il rapper Berner, e con il passare del tempo la famiglia Cookies ha continuato a crescere senza sosta fino a diventare gli allevatori di moda del momento in tutto il mondo.

Una delle chiavi del rapido ascesa delle varietà della Cookie Fam è stata la loro grande diffusione attraverso i social network, soprattutto su Instagram e Youtube. Berner è stato un visionario creando il brand Cookies nel 2010, in quel momento era già noto per la sua musica, e il fatto di apparire nei video fumando Girl Scout Cookies, vestito con i vestiti del suo nuovo marchio e cantando le sue canzoni ha fatto sì che la popolarità di questa varietà aumentasse a dismisura. In quel momento il forum ICmag era il punto di riferimento per le informazioni sulla cannabis a livello mondiale, e ha iniziato a diffondersi un clone di GSC che è stato ribattezzato come “Girl Scout Cookies Forum” che ha anche aiutato molto alla sua diffusione. Attualmente la vetrina della Cookie Fam è basata sulla grande diffusione che hanno su internet le banche di semi come Seed Junky Genetics, Sherbinski grazie ai suoi famosi discendenti di Cookies, grandi coltivatori come Jungle Boys, o lo stesso Berner che è salito diversi gradini di fama in questi anni, fino ad arrivare a misurarsi con artisti del suo settore come Wiz Khalifa, B-Real o Snoop Dogg.

 

Qual è il lignaggio della GSC?

In questo punto c’è una certa controversia, più che altro perché gli allevatori hanno voluto mantenere segreti alcuni dei loro ingredienti, come ha detto Jigga a Chris Simunek della rivista High Times. Si specula che possa contenere OG Kush, Durban Poison e Grandaddy Purple, anche se la versione ufficiale è che sia un incrocio tra OG Kush x F1 Durban. Secondo lo stesso Jigga, il presunto creatore della varietà, la F1 era una pianta che lavoravano per la sua qualità, ma la chiamavano così come riferimento, non perché fosse la filiale 1 o la prima generazione di nessun incrocio specifico. Questa pianta è stata combinata con la Durban Poison Fast Flowering, creando così la F1 Durban, che in seguito è stata usata per impollinare il clone noto come OG Kush Florida cut.

 

Immagine di boccioli di F1 Durban pronti per essere consumati*
Immagine di boccioli di F1 Durban pronti per essere consumati*

 

 

 
Scarica il dizionario gratuito della marijuana
Scaricare gratuitamente Dizionario della cannabis Edizione 2023
Inserisci un indirizzo e-mail corretto
Devi accettare l'informativa sulla privacy
SITO DI NEGOZI ONLINE S.R.L con CIF: B98262777 e indirizzo per le notifiche in C/ VEREDA MAS DE TOUS Nº 22 LOCAL C, 46185 LA POBLA DE VALLBONA, VALENCIA, Telefono: 961658271 Email: customer(at)pevgrow.com
Per conto della Società di Consulenza trattiamo i dati da Lei forniti al fine di fornire il servizio richiesto, eseguire la fatturazione dello stesso. I dati forniti saranno conservati per tutto il tempo in cui sarà mantenuto il rapporto commerciale o per gli anni necessari a soddisfare gli obblighi di legge. I dati non saranno ceduti a terzi, salvo nei casi in cui vi sia un obbligo di legge. L'utente ha il diritto di ottenere la conferma che SITE OF SHOPS ONLINE S.R.L. stia trattando i suoi dati personali e pertanto ha il diritto di accedere ai suoi dati personali, di rettificare eventuali dati inesatti o di richiederne la cancellazione quando i dati non sono più necessari.
 

🚀 Girl Scout Cookies come pianta di marijuana

 

Si tratta di un ibrido con una certa predominanza di indica, un 60% rispetto al 40% sativa, anche se apparentemente potrebbe sembrare il contrario, dato che questa pianta forma una struttura alta e allungata, allungando abbastanza i nodi e con poco sviluppo orizzontale.

Richiede più attenzione di altre genetiche, soprattutto perché richiede una fertilizzazione speciale per poter mostrare tutto il suo potenziale, ma questo in parte è anche un vantaggio, poiché ammettendo più quantità di cibo è più difficile sovrafertilizzare.

Durante la fioritura non vedrai boccioli voluminosi, quella non è la sua forza, ma è possibile che non tu abbia mai visto prima fiori più densi e pesanti di questi. L’odore durante questa fase può causare problemi, gli allevatori filtrano 2 volte l’aria nei loro spazi di coltivazione prima di evacuarla all’esterno, un dato da tenere in considerazione.

 

Fotografia di una pianta GSC che matura i fiori*
Fotografia di una pianta GSC che matura i fiori*

 

 

📖 Coltivando Girl Scout Cookies in interni ed esterni

 

Il meglio per sfruttare la morfologia di questa varietà in coltivazione indoor è potare per cercare di controllare il suo allungamento verticale, così come applicare metodi di basso stress come il SCROG, dove si adatta perfettamente. Se lavori con cloni puoi mettere 16 per m2 in vasi da 7 litri, con 20 giorni di crescita vegetativa durante la quale bisogna effettuare almeno 3 potature. Alla Girl Scout Cookies piace l’ambiente secco e piuttosto caldo, bisogna cercare che durante il ciclo di fioritura l’umidità non superi il 60%, e mantenere la temperatura intorno ai 25º C. È possibile che in coltivazioni indoor necessiti di un extra di Calcio e Magnesio, come dicevo prima, questa pianta mangia un po’ più della media. In coltivazione esterna avrai bisogno di preparare un grande vaso con terra di qualità, e se vuoi che la Cookies si mostri in tutto il suo splendore portala fuori presto, all’inizio della primavera se sono semi e a metà giugno se sono talee. Come accade con molte altre varietà, questa pianta rende meglio se si mette qualche supporto per i suoi rami, altrimenti arriva un momento in cui smettono di ingrassare.

 

Rendimento in peso della Cookies

La produzione di boccioli non è la sua qualità più notevole, ma lo compensa ampiamente con il grande rendimento di resina, cannabinoidi e terpeni, poiché con meno volume di erba puoi arrivare a consumare la stessa quantità di cannabinoidi, quindi fa lo stesso effetto che consumare più peso di altre varietà. In indoor può arrivare a 350 grammi/m2, e in esterno ogni pianta può darti circa 300 o 400 grammi in secco. Il ritorno in estrazioni e concentrati di cannabis è anche più alto rispetto ad altre varietà, arrivando quasi al 30% in estrazioni con solventi, al 25% in rosin, e superando il 10% in bubble hash.

 

Immagine di un campione di rosin di Cookies che mostra una trasparenza incredibile*
Immagine di un campione di rosin di Cookies che mostra una trasparenza incredibile*

 

 

👌 Sapore e aroma di Girl Scout Cookies

 

La storia della cannabis moderna è cambiata il giorno in cui la Cookie Fam ha scoperto l’aroma di biscotti appena sfornati che emanavano i boccioli di questa genetica. C’erano molte varietà con aroma dolce, terroso, mentolato o Kush, ma nessuna combinava in tale modo i terpeni, terpenoidi e flavonoidi per ottenere un aroma così simile all’impasto di certi dolci, quindi è stata una vera rivoluzione. Il sapore è dolce, morbido, cremoso, con sfumature terrose e un punto agrumato, e davvero non so se è per suggestione o perché è così, ma certamente sa di biscotti. In Spagna non sono conosciuti i biscotti delle Girl Scout, ma se hai mai provato dei biscotti fatti in casa puoi immaginare questo sapore.

 

 

✨ Girl Scout Cookies come erba, effetti e livello di THC

 

Se ti dico che il livello di THC si muove in un intervallo tra il 18% e il 28% puoi immaginare la potenza di questa varietà. È una di quelle che non hai bisogno di fare più di 3 o 4 tiri a una sigaretta per sentire i suoi effetti, che iniziano con grande euforia e una forte stimolazione cerebrale, che all’inizio ti attiva ma poco a poco diventa più introspettiva, allo stesso tempo inizi a notare i suoi benefici effetti fisici, che ti fanno rilasciare tutta la tensione muscolare in una volta, sentendo un buon rilassamento muscolare e in molti casi una fame vorace. Questa pianta avrebbe potuto avere successo solo per il suo aroma unico, persino per il suo esotico aspetto o il suo grande sapore. Ma il suo effetto le conferisce un extra di qualità che ha aiutato molto affinché oltre ad avere un successo momentaneo passi alla storia come sta facendo, lasciando anche un’eredità che non morirà mai.

 

Infografica con le caratteristiche della varietà Girl Scout Cookies*
Infografica con le caratteristiche della varietà Girl Scout Cookies*

 

 

⛳ Cookies Ibride, geni di qualità per una stirpe straordinaria

 

Tutte le qualità precedentemente esposte sarebbero rimaste esclusivamente nei cloni che si sono diffusi, come accade con molti altri cloni d’élite. Ma per fortuna la GSC è abbastanza dominante negli incroci, conferendo alla prole molti dei tratti che hanno reso famosa l’originale. Una buona prova di ciò è la quantità di grandi incroci di Cookies che hanno avuto successo anche loro, tra i quali dobbiamo evidenziare i seguenti:

  • Semi Gelato: Fino ad ora è il discendente di Cookies che ha raggiunto le vette più alte, tanto da emanciparsi anni fa per creare la propria famiglia cannabica.
  • Sunset Sherbert: Un’altra creazione uscita dalla fabbrica della Cookie Fam, esperti nel scoprire nuovi sapori nella Maria, in questo caso a sorbetto.
  • Animal Cookies: Una delle migliori combinazioni tra Cookies e OG Kush sul mercato senza dubbio, grande sapore e potenza estrema.
  • OG Cookies ‘n Cream: La pietra angolare della banca Exotic Genetix e genitore di altre super erbe come la Grease Monkey.
  • Blueberry Cookies: Quando mescoli 2 varietà leggendarie di solito ne escono ibridi impressionanti, e qui abbiamo un esempio.
  • GMO Strain: Conosciuta anche come Garlic Cookies o GMO Cookies, creata da Mamiko Seeds dall’incrocio tra Chem D e GSC.
  • Monster Cookies: Discendente della Platinum Cookies e antenato dell’Alien Cookies, madre della M.A.C.
Girl Scout Cookies
La varietà di marijuana Girl Scout Cookies...
La varietà di marijuana Girl Scout Cookies è diventata di moda dal momento stesso in cui è apparsa. Tutti volevano provarla…
Caratteristiche
Banca: PEV Bank Seeds. Tipo: Femminizzata. Genetica: Durban F1 X OG Kush, Kush, Og. Periodo di Fioritura: 9-10 settimane. Fenotipo: Ibrido. Raccolta esterna HN: Metà Ottobre. Raccolta esterna HS: Metà Aprile. Produzione est.: 500-600 gr./pianta. Produzione int.: 450-500 gr/m2. THC: 25%

Acquista Girl Scout Cookies

 

⭐ Semi Girl Scout Cookies disponibili sul mercato

 

Attualmente è raro trovare banche di semi di cannabis che non offrano nel loro catalogo semi della genetica Cookies. In Europa sono arrivati cloni di Forum Cookies e Thin Mint, con i quali sono state create diverse versioni femminizzate, autofiorenti e persino con alti valori di CBD. Se dovessimo scegliere solo una di queste repliche, ci teniamo alla Girl Scout Cookies femminizzata di PEV Bank Seeds, poiché racchiude tutte le caratteristiche desiderabili che hanno lanciato questa pianta fino all’Olimpo cannabico: stesso aspetto, aroma e sapore identici e il suo effetto solo per consumatori esperti. Quindi sai già quale è il miglior dessert che puoi chiedere per migliorare qualsiasi pasto, ma non lasciarti ingannare dal suo nome innocuo, il suo fumo è morbido e cremoso come i biscotti, ma con una potenza devastante che se non hai ancora provato, io la metterei nella lista delle cose urgenti.🍪😋

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Fran Quesada Moya
Fran Quesada Moya
Redattore di Pevgrow, attivista e cannabis-freak in tutti i suoi campi, in particolare per quanto riguarda la selezione e lo sviluppo di nuove varietà.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Leave a Comment