White

 

*Quello che è successo a metà/fine anni '90 in Olanda non ha paragoni in nessun'altra parte del mondo, un'erba che ha cominciato a vendere il coffee-shop Green House ha cominciato a soppiantare gli americani che sono arrivati negli anni '80 in questo paese europeo. Fino ad allora, Skunk#1, Afghani#1, Original Haze, Hashplant, Northern Lights, G13, Big Bud, o Bubble Gum, erano di gran lunga le più richieste in questi locali, e niente sembrava in grado di detronizzarle, fino all'arrivo della White.

L'impressionante quantità di resina che la White Widow produce le conferisce un aspetto totalmente bianco, qualcosa senza precedenti in quegli anni, e segnò un prima e un dopo nello standard di qualità dell'erba del vecchio continente.

Al giorno d'oggi ci sono tutti i tipi di formati di semi di marijuana con geni White, quindi se stavate pensando di coltivare una pianta con queste caratteristiche, dovete sapere che potete trovare quelle che meglio si adattano alle vostre esigenze, perché avete in regolare, femminilizzata, autofiorente e con alti livelli di CBD, e per facilitare la vostra scelta vi indicherò quelle che secondo noi sono le migliori in ogni categoria.

Semi regolari bianchi

Il selezionatore responsabile della creazione di questa varietà di cannabis è Scott Blake, alias "Shantibaba", che ha fuso i geni di una pianta indiana del sud con una pura brasiliana. Le 2 varietà coinvolte nell'incrocio sono sativa, ma è riuscito a stabilizzare un fenotipo molto ben adattato alla coltivazione indoor, con struttura compatta, alta produzione e tempo di fioritura moderato, così è nata la grande White Widow.

Black Widow: Shantibaba ha venduto la White Widow yerba White Widow attraverso Green House, ma data la massiccia richiesta di questa varietà, Arjan, il capo di questo famoso Coffee-shop, ha deciso di creare una banca che offrisse semi di questa varietà, e questa è l'origine della banca dei semi Green House Seeds, uno dei più alti incassi in tutto il mondo oggi.

All'epoca ci fu una certa controversia nel movimento olandese della cannabis, perché c'era un altro noto breeder che rivendicava la creazione di questo ibrido F1, Ingemar della banca De Sjamaan. Con il passare del tempo è diventato abbastanza chiaro che il padre della Widow è Shantibaba, perché è anche responsabile del processo di creazione dei suoi primi discendenti.

I primi ibridi della famiglia White.

Era il 1995, e Amsterdam era in pieno sviluppo, quindi la crescita della Vedova fu esponenziale, e in poco tempo i loro semi iniziarono ad essere venduti in tutto il pianeta. La fama di questa pianta, del caffè che la vendeva, e della banca dei semi che la commercializzava si moltiplicò in modo straordinario, e rapidamente cominciarono ad arrivare i primi ibridi discendenti della vedova bianca.

L'idea di Scott Blake era di fare variazioni di White Widow,portandola alla parte più indica attraverso l'incrocio con Afghani, facendo una versione più sativa incrociando con Haze, e una variazione più commerciale dall'incrocio con Super Skunk.

White Rhino: All'epoca era una delle varietà commerciali più medicinali che si potessero trovare. Prima dell'arrivo delle genetiche ricche di CBD, la White Rhino era una delle più eccezionali in questo senso, poiché produceva circa l'1,5% di questo cannabinoide, un valore molto alto in quegli anni. La Rhino è la versione più indica della famiglia bianca della marijuana, e fonde perfettamente i tratti della Afghani#1 con la Widow.

Great White Shark: La Great White Shark può essere considerata l'evoluzione della Widow, dato che dopo questa è la rappresentante più venduta della famiglia White, e dal punto di vista di molti utenti la supera in qualità. L'incorporazione della Super Skunk a questa grande saga di cannabis è stata un grande successo, poiché ha migliorato il gusto e le prestazioni, senza alterare l'effetto intenso della White Widow che ha dato tanto da parlare all'epoca.

El Niño: La versione più sativa della famiglia White suscitò molto scalpore quando entrò in scena, ma poi non raggiunse la fama mondiale dei suoi predecessori. L'idea era quella di incorporare la genetica sativa più richiesta della storia in questa stirpe, e per questo è stata incrociata una Haze x White Widow, qualcosa che in teoria suona molto bene, ma il risultato non è stato così stabile come si era pensato. Tuttavia è una pianta speciale, con un effetto unico, un buon livello di resina e una produzione accettabile se avete esperienza con le sativa.

Alla fine degli anni '90, Shantibaba e Neville lasciarono Green House Seeds a causa di disaccordi con Arjan, e decisero di trasferirsi in Svizzera per formare una nuova seedbank con Howard Marks, Mr. Nice Seedbank, che è ancora oggi una delle migliori al mondo. Ovviamente questi breeder presero i loro strumenti di lavoro, che in questo caso erano le piante madre e padre che avevano formato le migliori varietà della famiglia bianca, insieme alla Haze e molte altre.

Semi femminilizzati della famiglia White

.

Anche se non è mai stata presa in considerazione, White Widow, insieme a Black Domina, sono le 2 piante più usate in Europa per la produzione di nuovi semi femminizzati. Dinafem deve ringraziare molto questa pianta, in quanto è il pilastro centrale di questa grande banca di semi spagnola, ma non solo loro, anche una grande percentuale di marche femminizzate. Oggi ci sono molti ceppi 100% femminizzati che discendono dalla famiglia White, e per noi questi sono i più notevoli:

White Widow: autoimpollinando un clone d'élite di questa genetica selezionato in Spagna, siamo riusciti a stabilizzare una serie di caratteristiche che erano più eterogenee nei semi normali, come la produzione di gemme o il sapore agrodolce che ha attirato così tanti fan. Questi semi sono ideali per i coltivatori con poca o nessuna esperienza, perché la sua resistenza gli permette di avere buone prestazioni anche quando i parametri non sono corretti.

Moby Dick: La White Whale può essere considerata il quinto membro della famiglia White, e per molti è l'ibrido più potente, produttivo e gustoso dell'intero albero genealogico. Un incrocio tra Jack Herer e White Widow, probabilmente le 2 piante di marijuana più famose mai create in Olanda.

 Critical Whidow : Critical Mass e White Widow sono creazioni di Scott Blake, e anche se lui è più orgoglioso della sua Mango Haze, il pubblico generale apprezza maggiormente sia Critical che Widow. Critical Widow è una delle varietà femminizzate più vendute come seme bulk, e sempre più banche la offrono nel loro catalogo.

I migliori semi autofiorenti con genetica White.

Quando arrivò la moda dei ceppi di cannabis autofiorenti, una delle prime piante ad essere trasformata in versione auto fu la White Widow, e non ci volle molto perché uscissero altri membri di questa grande famiglia di marijuana. Per coloro che sono alla ricerca di un raccolto veloce fuori stagione all'aperto, o per i principianti della coltivazione indoor può essere l'opzione più interessante, e per questo motivo vi offrirò una selezione di i migliori ceppi di discendenti a fioritura automatica della famiglia White:

White Widow Auto: è più di una versione automatica della White Widow, poiché è quasi identica. Può essere considerata un'auto XXL, dato che la sua produzione è ben al di sopra della media, e contiene lo stesso aroma e sapore agrodolce del clone d'élite da cui proviene.

Auto White Prussian: Replica a fioritura automatica creata dalla leggendaria White Russian, una pianta che combina alte prestazioni con una potenza raramente trovata in una genetica autofiorente. La sua resistenza e adattabilità all'ambiente è eccezionale, soprattutto per le colture invernali.

Moby Dick Auto: Senza dubbio una delle migliori autofiorenti di oggi in generale, e dal nostro punto di vista, quella che meglio rappresenta la famiglia della cannabis bianca in formato auto. Grande velocità di sviluppo, cime come braccia da culturista e una quantità straripante di resina.

Ceppi bianchi con alti valori di CBD.

Poche persone sanno che l'allevatore responsabile della famiglia White di cannabis, è anche responsabile della maggior parte delle prime genetiche ricche di CBD, ma è così. Shantibaba, insieme a Jaime de Resin Seeds, e la Fondazione Canna, ha iniziato un progetto una decina di anni fa che è riuscito a stabilizzare i fenotipi di varietà famose con alta concentrazione di cannabidiolo. Per questo motivo alcuni dei primi ceppi con queste caratteristiche erano della loro famiglia bianca, e tra questi dobbiamo evidenziare le seguenti varietà:

CBD Therapy: Anche se non proviene direttamente dalla linea genetica White, CBD Therapy è sicuramente la migliore opera medicinale del padre della famiglia della cannabis bianca, e come tale doveva essere inclusa tra le migliori.

Shark Widow CBD: Poliibrido che fonde 2 dei più vecchi componenti della White, conditi con una buona quantità di cannabidiolo extra, per ottenere il più notevole effetto terapeutico, pur godendo dell'aroma e del sapore che hanno dato tanta fama a queste varietà.

Great White Shark CBD: Greenhouse Seeds è la banca dei semi che ha iniziato a vendere semi con geni White, e quando la moda del CBD è stata chiara, aggiungere il cannabidiolo alla pianta che già aveva l'effetto più medicinale della banca sarebbe stato un successo, e lo è stato.

Curiosità della famiglia bianca dell'erba

Quando Shantibaba e Neville lasciarono la banca dei semi Green House Seeds, per la quale avevano lavorato per circa 5 anni, decisero di portare con loro le piante madre e padre che avevano formato i loro ibridi più famosi.

Questo causò 2 problemi, il primo è che l'allevatore originale di queste piante dovette cambiare i nomi delle genetiche che avevano acquisito tanta fama durante questi anni, passando dall'essere chiamate nella sua nuova banca, Mr. Nice Seedbank, da White Widow a Black Widow, il White Rhino fu rinominato Medicine Man, Great White Shark cambiato in Shark Shock, e El Niño cambiò sesso e divenne La Niña.

Il secondo problema è che Green House Seeds ha esaurito i genitori originali di queste piante, e questo significa che Arjan e il suo team hanno dovuto selezionare nuovi genitori per ricreare i semi che avevano portato tanto successo al loro marchio, e non erano più gli stessi ceppi di prima.

Opiniones y preguntas sobreWhite
Lasciateci la vostra opinione o poneteci qualsiasi domanda su questa categoria e partecipate alla nostra estrazione a sorte!

Tra tutti coloro che commenteranno o ci invieranno i loro dubbi, ci sarà un'estrazione mensile di un buono di 50 euro per i vostri acquisti su Pevgrow. Cosa state aspettando? Scriveteci e partecipate!

Lasciateci la vostra opinione o poneteci qualsiasi domanda su questa categoria e partecipate alla nostra estrazione a sorte!
Scrivi un commento o fai una richiesta suWhite
Hai provato i prodotti di questa categoria? Valuta la categoria e lascia la tua opinione.
Captcha
Solo commenti e domande sul prodotto per piacere

Vorremmo conoscere la vostra opinione e le esperienze sulle nostre categorie o aiutarvi per qualsiasi dubbio che possiate avere su quest’ultime. Ciò ci aiuta a migliorare e può anche aiutare altri clienti a decidere cosa scegliere. Ecco perché abbiamo questo fantastico strumento per commentare.
Buona fortuna con il tuo commento !


Aspetti da tenere in considerazione

Perché hai scelto di dare questa valutazione?
Cosa ti è piaciuto di questo prodotto?
Consiglieresti questo prodotto?
Come ti è sembrato il servizio di PevGrow?