Cannabusiness, posti di lavoro e attività nel settore della marijuana

560
SHARES
Tempo di lettura 10 minuti
Un cartel indicando "contratamos" con un fondo de un campo de plantas de marihuana
Un cartello “stiamo assumendo” con lo sfondo di un campo di piante di marijuana.

 

 

Il business della cannabis legale è in piena espansione e nel 2022 ha generato più di 150.000 milioni di dollari in tutto il mondo, ma la cosa migliore è che si stima che per tutto il 2023 e il 2024 supererà i 250.000 milioni. È chiaro che i posti di lavoro nell’industria della marijuana aumentano ogni giorno, poiché ci sono centinaia di milioni di utenti in tutto il mondo e la domanda non smette di aumentare. Esistono molti tipi di lavori di marijuana, da coltivatori, estrattori, tester, fattorini, impiegati di dispensari, chef specializzati, ecc. In questo articolo vedremo alcune idee nel business della marijuana, quindi se stai pensando di cambiare lavoro e dedicarti a ciò che più ti piace, ti consiglio di leggerlo attentamente.

 

 

🚀 I migliori lavori nell’industria della cannabis

 

 

Attualmente ci sono più di 500.000 persone che si dedicano al business della marijuana legale in tutto il pianeta, la maggior parte negli Stati Uniti e in Canada ovviamente, ma sono aumentate in larga misura anche in altri paesi come Colombia, Messico, Tailandia, Germania, Svizzera o Sud Africa per fare alcuni esempi. Ogni giorno c’è più richiesta di lavoratori qualificati in questo settore, ma l’illegalità che regnava fino a poco tempo fa in gran parte del mondo non ha permesso una buona formazione lavorativa, e al momento sono molte le aziende che hanno difficoltà a trovare esperti in questo settore.

Fino a poco tempo fa le aziende produttrici di cannabis non avevano altra scelta che formare i propri lavoratori da sole, ma fortunatamente oggi esistono piattaforme come thc.science che offrono corsi di formazione completi per le persone che sognano di lavorare nel settore della marijuana. C’è una frase che adoro che dice “Scegli un lavoro che ti piace e non dovrai lavorare un solo giorno della tua vita” È così e te lo dico per esperienza, visto che chi scrive queste righe ha lasciato il suo permanente lavoro, normale, di routine e noioso più di 12 anni fa, e ho iniziato a lavorare nel mondo della cannabis, o quello che è lo stesso, ho iniziato a vivere davvero poco più di 12 anni fa. Se anche tu sei in quella posizione in questo momento, devi sapere che ci sono parecchi tipi di lavoro legati alla pianta di cannabis, e puoi vedere quelli più interessanti qui sotto.

 

 

📱 Lavori di coltivatore di marijuana

 

I posti di lavoro nelle fattorie di marijuana non smettono di aumentare, sia THC che CBD e altri cannabinoidi. Negli Stati Uniti e in Canada ci sono molte aziende dedicate alla coltivazione della cannabis per servire i dispensari in questi paesi, in questo caso soprattutto THC, anche se ci sono diversi stati che offrono anche CBD, THCV, HHC, Delta 8, Delta 10, THC -O e altri cannabinoidi minoritari. In Europa, tuttavia, le aziende legate alla coltivazione dell’erba sono più orientate al cannabidiolo, fondamentalmente perché il THC è limitato a un misero 0,2%.

Cosa serve per iniziare a lavorare come coltivatore legale di marijuana? La cosa più importante è ovviamente essere un buon coltivatore, non si tratta solo di ottenere una grande produzione o che la marijuana abbia un buon gusto, è importante avere un buon metodo di lavoro, conoscere perfettamente le esigenze delle piante di cannabis, le carenze e i problemi nutrizionali, i parassiti, i funghi, i tipi di stress, le tecniche di coltivazione, ecc.

Quanto fa pagare un coltivatore legale di marijuana? Ciò dipende da diverse cose, dal momento che un coltivatore pagato non guadagna quanto un coltivatore autonomo che vende direttamente il suo raccolto. Un coltivatore di canapa autonomo può guadagnare uno stipendio annuo che va da $ 15.000 a $ 45.000, tuttavia un coltivatore autonomo può guadagnare più di un milione di dollari all’anno. Devi anche capire che i lavoratori autonomi devono sottrarre molte spese da quella fatturazione, quindi l’utile netto sarà molto inferiore, ma il coltivatore che lavora per un’azienda guadagna solo profitto. Le migliori farm degli USA come quelle che servono i Jungle Boys o la Cookie Fam possono anche superare il milione di dollari al mese, ma stiamo parlando dell’erba più richiesta di tutto il Nord America.

 

Información sobre trabajos como cultivador de marihuana
Informazioni sul lavoro di coltivatore di marijuana

 

 

✨ Lavori di rifinitore di marijuana

 

Sebbene a prima vista possa sembrare un lavoro interessante per un consumatore di cannabis, i lavori di potatura della marijuana sono alcuni dei lavori più difficili e noiosi che puoi trovare. Ogni anno c’è una grande richiesta di trimmer di marijuana durante la stagione del raccolto di colture all’aperto da Stati Uniti, Canada e ora anche Colombia, Svizzera, Italia e altri luoghi del mondo. Questo lavoro legato alla cannabis consiste nel tagliare le foglie che escono dai boccioli per renderle pronte per la vendita in dispensari, circoli di consumatori, coffeeshop, ecc.

Cosa serve per poter lavorare come decespugliatore? In linea di principio, non è necessaria alcuna esperienza al riguardo, poiché è un lavoro molto semplice che tutti possono svolgere senza una preparazione preliminare. Bastano pochi minuti per sapere come lasciare i boccioli, e per questo la maggior parte delle persone che lavorano tagliando marijuana non hanno nulla a che fare con il settore, e sono lavoratori stagionali come quelli che vengono assunti per raccogliere frutta o verdura di qualsiasi genere.

Quanto guadagna un lavoratore che si dedica al taglio della marijuana? Il fatto che questo lavoro non richieda una formazione approfondita significa che gli stipendi sono piuttosto bassi, e in linea di massima si potrebbe dire che guadagnano tra i 2.000 e i 4.000 dollari al mese, ma bisogna tenere conto che normalmente non lavorare più di 2 o 3 mesi all’anno. In alcuni casi, oltre al taglio, si dedicano anche al confezionamento della cannabis, e in quei casi possono lavorare qualche mese in più. I consumatori di marijuana possono guadagnare un “plus” o un extra come trimmer, e cioè che a volte possono trattenere la resina che rimane attaccata alle forbici, una vera prelibatezza della cannabis.

 

Información sobre trabajos de recortador de marihuana
Informazioni sui lavori come tagliatore di marijuana

 

 

⛳ Lavori come dipendente di un dispensario, di un coffeeshop o di un club

 

I posti di lavoro nei dispensari di marijuana sono molto ben pagati, e in realtà è un buon lavoro di cannabis perché si passa la giornata a parlare di varietà, effetti, aromi, ecc. Non si tratta solo di pesare germogli o estratti e confezionarli in modo che il cliente possa andare contento a casa, il lavoro di budtender o dipendente di dispensario va oltre e in molti casi deve consigliare al momento di scegliere il prodotto che meglio si adatta alle esigenze di ogni consumatore, sia terapeutico che ludico.

Cosa serve per lavorare come budtender? È essenziale che il commesso conosca molto bene i prodotti che offre per conoscerne in prima persona le caratteristiche, e per questo deve essere una persona che ha provato molte varietà di cannabis, concentrati di ogni tipo, commestibili, bevande, ecc. Oltre a questo, è importante che tu conosca i modi migliori per consumare il prodotto, e cioè che in alcune occasioni si tratta di guidare i clienti sul modo migliore per sfruttare le proprietà della marijuana.

Quanto guadagna un budtender o un dispensario? In genere lo stipendio di un budtender varia da $ 25.000 a $ 40.000 all’anno, ma ciò dipende dallo stato in cui lavori, dalla tua conoscenza della cannabis e persino dalla tua abilità di venditore generale. In questo momento è uno dei lavori più richiesti legati alla marijuana, perché oggi stanno aprendo più attività commerciali che vendono cannabis legale che in qualsiasi altro momento della storia.

 

Información sobre trabajos como dependiente de dispensario, coffeshop o club
Informazioni sui lavori come commesso di un dispensario, di un coffeeshop o di un club

 

 

⭐ Lavori di consegna di marijuana

 

Anche il lavoro di autista di erba è aumentato molto negli ultimi anni, soprattutto da quando è arrivata la pandemia di covid e con essa il confinamento forzato. Nel business della consegna di marijuana a domicilio, i lavoratori sono impegnati a distribuire erba, concentrati, e altri prodotti a base di cannabis alle persone che lo richiedono, e di solito si spostano in moto, bicicletta o scooter, anche se abbiamo visto anche autobus che combinano la missione di dispensario e corriere allo stesso tempo.

Cosa serve per lavorare nelle consegne a domicilio di marijuana? Non è davvero necessario capire la cannabis, anche se è un fattore che può aiutare in qualsiasi momento. La cosa più importante è conoscere la città o il quartiere in cui lavori in modo da poterti muovere rapidamente ed essere il più efficiente possibile al riguardo. Un buon veicolo e un GPS sono sufficienti per poter consegnare marijuana, ma l’handicap più grande è che questo lavoro è richiesto solo negli stati in cui la cannabis è legale e la consegna a domicilio è consentita, e finora ce ne sono pochissime.

Quanto fa pagare un fattorino di erba? Lo stipendio di questi lavoratori della cannabis oscilla tra i 20.000 e i 35.000 dollari l’anno, ma bisogna tenere conto che in molti casi il fattorino riceve una mancia dal cliente, pratica diffusa nei paesi anglosassoni. Devi anche vedere se si tratta di un lavoratore autonomo o di un autotrasportatore autonomo, perché se sei un lavoratore autonomo, dovrai sottrarre diverse spese dalla fatturazione totale.

 

Información sobre trabajos de repartidor de marihuana
Informazioni sui lavori di consegna della marijuana

 

 

✅ Lavori di tester della marijuana

 

Questo è uno dei migliori lavori per i fumatori di marijuana, se non il migliore perché è direttamente il sogno di milioni di consumatori di questa pianta. I lavori che testano l’erba si basano sul testare o degustare diverse cime, hashish, rosin, BHO, commestibili, ecc. per poter dare una valutazione del prodotto quanto più ravvicinata e professionale possibile. Le aziende di controllo della marijuana stanno diventando più professionali man mano che la legalizzazione avanza in tutto il mondo e, oltre ad esperti assaggiatori, hanno bisogno di tecnici specializzati, agronomi, biologi e chimici, tra le altre professioni.

Cosa serve per lavorare come tester di erba? Per il lavoro di assaggiatore in particolare è necessario essere un vero connoisseur, poiché questa persona deve valutare la qualità del prodotto in modo empirico, una sorta di lavoro di reviewer di marijuana. Ma ci sono anche altri lavori di controllo della qualità della marijuana che si basano su analisi per determinare la purezza e la pulizia del prodotto, o se è privo di parassiti, funghi, metalli pesanti o residui di sporcizia, e in questo caso è necessaria una titolazione in biologia, chimica o ingegneria agronomica.

Quanto costa un tester di marijuana? È un lavoro molto ben pagato, e gli stipendi possono variare da 50K a 100K dollari all’anno. Come per altri mestieri e settori, lo stipendio può dipendere anche dal tipo di impresa e dal suo fatturato, e bisogna anche considerare che non è la stessa cosa lavorare per un’impresa che avere un proprio laboratorio, con tutte le spese che ciò comporta.

 

Información sobre trabajos de probador de marihuana
Informazioni sui lavori di tester di marijuana

 

 

🔥 Lavori di chef di cannabis

 

A poco a poco, la marijuana ingerita sta guadagnando terreno rispetto ad altre forme di consumo come il fumo o la vaporizzazione, tra l’altro perché l’effetto è più intenso e duraturo, ma anche perché è molto più salutare. Un altro motivo è che la cannabis viene integrata in cucina per i nuovi sapori che può apportare, indipendentemente dal suo effetto, poiché in alcuni casi viene aggiunta a ricette senza decarbossilazione, come ingrediente in più. Tuttavia, il lavoro di uno chef di cannabis più richiesto al momento è quello di preparare commestibili psicoattivi, come gelatine, brownies, biscotti, bevande, cioccolatini, ecc.

Cosa serve per lavorare come chef di cannabis? In questo caso, l’abilità di un cuoco è quasi più importante dell’esperienza con la cannabis, ma i migliori sono quelli che padroneggiano entrambi i mondi. In alcuni paesi, come la Spagna, è richiesta la tessera di un operatore alimentare per poter lavorare legalmente in qualsiasi cucina, ma il minimo necessario è la conoscenza della sicurezza alimentare e un codice di buone pratiche, poiché possono mettere a rischio la salute dei consumatori a rischio.

Quanto guadagna uno chef di cannabis? È un altro mestiere ben pagato all’interno dei lavori di cannabis, perché in media guadagnano tra i 40.000 e i 90.000 dollari all’anno, ben al di sopra di quanto ricevono solitamente gli chef tradizionali. Se ti piace preparare ricette di ogni tipo e sei un amante della cannabis, ti consiglio di iniziare a unire i tuoi 2 hobby perché sono sicuro che questo sarà uno dei migliori lavori di cannabis a medio e lungo termine.

 

Información sobre trabajos de chef cannábico
Informazioni sul lavoro di chef di cannabis

 

 

🎯 Lavori di tecnico o maestro di estrazioni e concentrati

 

Anche questo lavoro sulla cannabis sarà molto richiesto a medio e lungo termine, perché ci sono relativamente poche persone al mondo che possono essere considerate maestri delle estrazioni e dei concentrati di marijuana. Questo settore è fondamentale per soddisfare le esigenze di molti consumatori terapeutici e ricreativi, ma soprattutto per le persone che assumono cannabinoidi per alleviare il dolore o la malattia, poiché è molto importante somministrare dosi specifiche che ottengano gli effetti desiderati. Da un punto di vista ricreativo, i concentrati sono solitamente il prodotto più attraente per la loro purezza e potenza, che si tratti di hashish secco, bubble hash, rosin, BHO, CO2 supercritica, QWISO o qualsiasi altra estrazione derivata dalla nostra pianta preferita.

Cosa serve per lavorare come tecnico o maestro di estrazioni e contratti di cannabis? La prima cosa è avere una base teorica, qualcosa che si può ottenere studiando uno dei corsi di formazione disponibili in questo senso, ma senza dubbio la cosa più importante è l’esperienza, e che si può ottenere solo provando, ripetendo, e perfezionando la tecnica, per controllare tutti i parametri e fattori che intervengono nella qualità finale del prodotto.

Quanto costa un master estrattore? Il fatto che ci siano così pochi insegnanti in questa specialità significa che gli stipendi pagati sono molto alti, e nei paesi dove la legalizzazione è già diffusa, possono guadagnare tra gli 80.000 ei 250.000 dollari l’anno. In alcuni casi, l’insegnante dispone di strumenti di laboratorio che costano molto impasto, come liofilizzatori, forni sottovuoto, macchine rotanti, tubi BHO con recupero di gas, estrattori di CO2, grandi presse per rosin, ecc.

 

Información sobre trabajos como técnico o maestro de extracciones y concentrados
Informazioni su lavori come tecnico o insegnante di estrazioni e concentrati

 

 

👾 Informazioni sui lavori a distanza nel settore della cannabis

 

Lavorare da casa è una tendenza in forte espansione in tutto il pianeta, come accade da più di un decennio, ma a causa della dannata pandemia di coronavirus, sta accelerando a una marcia forzata. Ci sono lavori a distanza legati alla marijuana? Certo, soprattutto lavorare come tester dell’erba da casa, un altro sogno per molte persone che alcuni hanno già iniziato a realizzare. Riesci a immaginare di potersi dedicare a questo e che dispensari o circoli ti inviino campioni dei loro prodotti per effettuare una degustazione e lasciare la tua valutazione? Un’altra opzione di lavoro a distanza legata all’erba è quella di un community manager per aziende del settore, creatori di contenuti, webmaster, ecc.

 

 

🧐 Conclusione

 

Ogni giorno ci sono più persone che lavorano nel settore della marijuana, e la necessità di persone qualificate continua ad aumentare perché la domanda è maggiore dell’offerta, dal momento che sempre più paesi consentono il consumo di cannabis, medicinale o ricreativo. Se hai mai sognato di dedicarti a ciò che ti piace di più, ti assicuro che se vuoi puoi realizzarlo, e ora è più facile che mai grazie ai corsi di formazione e agli scambi di lavoro sulla cannabis che si stanno creando.

 

 

⚠️ Domande frequenti

 

Come entrare nel business della marijuana legale?

Ci sono molti modi, ma dipende dal budget che hai. Se non hai molti soldi, è meglio aprire un grow shop o un negozio di coltura idroponica, dato che non hai bisogno di più di $ 25.000 per iniziare. Un’altra opzione per i budget bassi è quella di coltivare per un’azienda con licenza e, a poco a poco, acquisire esperienza e risparmiare finché non si ottiene la propria licenza e si inizia a servire i negozi. Se hai un budget elevato, la cosa più interessante sarebbe aprire un dispensario o un coffeeshop negli USA, in Canada o nei Paesi Bassi, visto che si tratta di attività che si ripagano in poco tempo.

 

Quanti posti di lavoro creerà la legalizzazione della marijuana?

Solo negli Stati Uniti, nel 2021 sono stati creati più di 100.000 posti di lavoro legati alla cannabis, direttamente o indirettamente, e si stima che quando la legalizzazione sarà completa in tutto il paese ci saranno circa 1.750.000 lavoratori della cannabis negli Stati Uniti. A livello globale possiamo superare i 20 milioni di persone che lavoreranno in questo settore prima del 2030 e pensiamo che sia molto probabile che le aziende abbiano problemi a trovare lavoratori qualificati per svolgere questi lavori.

 

Fonti:
-https://www.larepublica.co/globoeconomia/estos-son-los-paises-que-mas-ganan-con-el-negocio-de-la-cannabis-medicinal-en-el-mundo-3138950
-https://www.forbes.com/sites/ajherrington/2022/02/23/new-cannabis-jobs-report-reveals-marijuana-industrys-explosive-employment-growth/?sh=7b5b2e6723f2

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Fran Quesada Moya
Fran Quesada Moya
Redattore di Pevgrow, attivista e cannabis-freak in tutti i suoi campi, in particolare per quanto riguarda la selezione e lo sviluppo di nuove varietà.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Leave a Comment