I 10 migliori insetticidi fatti in casa per prevenire e curare i parassiti nelle colture di cannabis

560
SHARES
Tempo di lettura 8 minuti

 

I 10 migliori insetticidi fatti in casa per prevenire e curare i parassiti nelle colture di cannabis
I 10 migliori insetticidi fatti in casa per prevenire e curare i parassiti nelle colture di cannabis

Se c’è qualcosa che infastidisce tutti noi coltivatori è andare in giardino un giorno e scoprire le tracce di parassiti o malattie. E la cosa peggiore è che arrivano sempre nel momento meno opportuno: abbiamo quindi ritenuto necessario scrivere questo articolo in modo che tu sappia come fabbricare il tuo insetticida fatto in casa, specifico per ogni tipo di insetto che usualmente colpisce le piante di marijuana, utilizzando le cose che tutti abbiamo a portata di mano… buona idea vero? Bene, iniziamo…

 

 

Insetticida fatto in casa per gli afidi

 
Unisciti alla famiglia della cannabis Pevgrow nel nostro: E non lasciate che vi chiedano cosa fare con la vostra crescita. Chiedi alla comunità Pevgrow 👍!

 

Gli afidi sono abbastanza comuni nelle colture di marijuana, specialmente all’aperto; fortunatamente non è uno dei parassiti più difficili da debellare e la cosa migliore è che possiamo prepararlo in maniera molto veloce con qualcosa che tutti abbiamo in casa, l’aceto.

Devi solo mescolare 10 parti di acqua per ogni parte di aceto, a seconda della quantità di cui hai bisogno. Ad esempio, per 1 m2 di coltivazione indoor, è sufficiente diluire 100 ml. di aceto in 1 litro d’acqua, ma se hanno colpito diverse piante da esterno di grandi dimensioni, potete considerare un rapporto di mezzo litro di aceto con 5 litri di acqua, oppure 1 litro di aceto con 10 litri di acqua: è semplicissimo.

Bisogna agitare bene il composto e spruzzare tutte le zone delle piante, insistendo su quelle più colpite, al crepuscolo o quando viene spenta la luce se si è al chiuso; ogni giorno fino a quando non si smette di vedere gli afidi.

L’aceto, sia di vino che di mela, contiene acido acetico, molto efficace sia nell’eliminazione che nella prevenzione degli afidi. È anche totalmente naturale, quindi può essere applicato come prodotto preventivo domestico per respingere l’attacco di afidi.

 

Fotografia di un'ampolla di aceto ed i passaggi per preparare l'insetticida *
Fotografia di un’ampolla di aceto ed i passaggi per preparare l’insetticida *

 

 

Preparazione di una soluzione casalinga contro il ragnetto rosso: Apichi

 

Apichi è un preparato che è stato inventato in Sud America per combattere diversi insetti: è composto da una miscela di aglio, pepe e peperoncino, da cui il nome, e può essere una buona opzione casalinga contro il temuto ragnetto rosso, uno dei peggiori parassiti della marijuana, ogni giorno più forte.

 

Ingredienti necessari per preparare l’Apichi

  • 50 grammi di peperoncino piccante (il più piccante possibile)
  • 50 grammi di aglio
  • 25 grammi di pepe nero in grani
  • 50 ml. di alcool a 96º

 

Metodo di preparazione

*Prima di tutto è importante sapere che bisogna coprirsi le mani con i guanti nel caso ci schizzi addosso, in quanto può bruciare.

 

  1. Schiacciamo il peperoncino o i peperoncini e li mettiamo da parte su un piatto
  2. Schiacciamo l’aglio non sbucciato e lo lasciamo nello stesso piatto
  3. Schiacciamo il pepe nero e mettiamo anch’esso nello stesso piatto
  4. Mettiamo tutto in una casseruola, mescoliamo con l’alcol, mescoliamo bene , lo copriamo con un canovaccio e lo facciamo macerare una notte
  5. Il giorno dopo aggiungiamo all’impasto 1 litro di acqua distillata, piovana o filtrata e mescoliamo bene
  6. Copriamo di nuovo e lasciamo riposare tutto il preparato per 2 settimane
  7. Trascorso questo tempo filtriamo il liquido e smaltiamo i resti solidi

 

Il nostro Apichi così è pronto, ma utilizzarlo direttamente può essere molto forte, quindi dovrà essere diluito al 10% nei casi lievi, o fino al 20% in situazioni di parassiti gravi. È usato in forma polverizzata e, come sempre, al tramonto è l’opzione migliore. Questo insetticida fatto in casa dura fino a 3 mesi o più se lo conservi in ​​un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce.

Preparare una soluzione casalinga contro il ragnetto rosso *
Preparare una soluzione casalinga contro il ragnetto rosso *

 

 

Rimedi casalinghi per uccidere il moscerino del substrato

 

Ci sono diversi modi per sbarazzarsi del dannato moscerino nero del substrato che può causare così tanti mal di testa nelle colture di cannabis, specialmente al chiuso. Sebbene non sia un parassita letale, è comunque tra i peggiori ed è abbastanza fastidioso, in quanto succhia energia dalle piante e può anche causare infezioni fungine.

Questi moscerini depongono le uova sotto il primo strato del substrato; ci sono però un paio di trucchi molto efficaci che possono essere usati per spaventarli: pezzetti di scorza di limone o cannella, cosparsi sulla superficie.

Un’altra cosa che puoi fare è posizionare una trappola che attiri le mosche: in questo caso aggiungi l’aceto a una bottiglia di plastica e fai dei piccoli fori nel tappo. I moscerini sono attratti dall’aceto e una volta che entrano nella bottiglia di solito non riescono a uscirne.

.

Immagine in cui vediamo cannella in stecche e macinata, con del limone *
Immagine in cui vediamo cannella in stecche e macinata, con del limone *

 

 

👌 Come preparare in casa un antiparassitario efficace contro i tripidi

 

Chi non ha mai avuto tripidi nel raccolto di marijuana? Purtroppo la maggior parte di noi sì, anche se per fortuna si eliminano facilmente, con alcuni ingredienti che tutti abbiamo in dispensa, come l’aglio e la cipolla.

La preparazione è molto semplice, ma bisogna lasciare marinare per qualche giorno, quindi è meglio che la abbiate già pronto invece di aspettare di avere sotto il naso questi parassiti.
Te la illustro nei seguenti passaggi:

 

  1. Tagliare a pezzetti mezzo chilo di cipolle e una testa d’aglio
  2. Schiacciare i pezzi con l’aiuto di un mortaio per ridurli il più possibile
  3. Mettere il tutto in un secchio, aggiungere 5 litri di acqua e coprire per 10 giorni a fermentare in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce.
  4. Trascorso questo tempo filtrare il contenuto con l’ausilio di un colino.
  5. Prima dell’applicazione diluire con acqua, in rapporto 1/10, ovvero per ogni parte di questo preparato vanno aggiunte 10 parti di acqua.

 

Se lo spruzzi, il trattamento può durare 2 settimane, durante la prima passalo tutti i giorni, mentre la seconda 3 volte in tutto, sempre al tramonto o quando la luce è spenta se è al chiuso.

Come preparare in casa un antiparassitario efficace contro i tripidi *
Come preparare in casa un antiparassitario efficace contro i tripidi *

 

 

📲 Preparazione dell’insetticida domestico per eliminare la mosca bianca

 

Un altro dei parassiti più comuni che possono interessarci, ha anche altri effetti collaterali negativi, poiché può causare la comparsa di funghi come la moretta. Appena vedi una mosca bianca librarsi tra le piante, ti consiglio di agire velocemente e se non sai come fare in casa un veleno per questi insetti, ti spiego un modo molto semplice ed economico per produrlo da soli.

 

  1. Lasciare marinare 2 sigarette di tabacco in un litro d’acqua per 24 ore,
  2. Filtrare poi l’acqua con l’aiuto di un colino da cucina,
  3. aggiungere un cucchiaio di alcool a 96º e 2 cucchiai di sapone per le mani.

 

Puoi applicarlo a spruzzo o anche a mano con una spugna: ti dico questo perché la mosca bianca depone le uova sul lato inferiore della foglia, ed è lì che di solito si nascondono. Controlla in particolare quelle aree e usa questa soluzione ogni 2 o 3 giorni, sempre in condizioni di scarsa illuminazione.

Preparazione di insetticida domestico per uccidere le mosche bianche *
Preparazione di insetticida domestico per uccidere le mosche bianche *

 

 

🚀 Eliminazione delle cocciniglie

 

Nell’ampia famiglia delle cocciniglie, la più comune nelle nostre colture è quella cotonosa. Sebbene non sia una delle peggiori piaghe della cannabis, può diventare un grosso problema; non è quindi una cattiva idea avere un buon insetticida contro la cocciniglia o, in mancanza, saperlo fare da soli.

Una delle migliori preparazioni che possiamo fare come trattamento è molto simile a quella della mosca bianca, ma in questo caso mescoleremo 2 cucchiai di sapone liquido e 2 cucchiai di alcool etilico in un litro d’acqua. Viene utilizzato anche a spruzzo, in linea di principio una volta alla settimana è sufficiente, e come sempre al tramonto o in condizioni di scarsa illuminazione se si è al chiuso.

 

Preparato fatta in casa per l’eliminazione della cocciniglia*
Preparato fatta in casa per l’eliminazione della cocciniglia*

 

 

Trucchi fatti in casa per prevenire l’attacco delle lumache

 

Sembrano lenti e innocui, ma questi animali possono uccidere il tuo raccolto all’aperto in pochissimo tempo, specialmente quando attaccano una pianta piccola o giovane. Per fortuna ci sono una serie di rimedi domestici o trappole che possiamo adottare per evitare il loro attacco vorace; sono anche abbastanza semplici, quindi vale la pena provare.

Uno dei trucchi più comuni è creare una barriera con cenere o segatura attorno al fusto delle piante. È molto efficace, di solito non attraversano queste superfici, ma purtroppo non dura a lungo, tra innaffiature, piogge, vento, ecc., potrebbe essere necessario rifare la barriera ogni 3-4 giorni. L’ideale è farlo quando le piante sono piccole, perché sebbene le piante grandi possano essere un pó infastidite, è comunque raro che provochi seri danni.

Un’altra cosa che puoi fare è impostare una trappola che attiri lumache e lumaconi. In questo caso, taglia a metà una bottiglia di plastica, riempila di birra e interrala vicino alle piante. Le vedrai ipnotizzate come Homer Simpson, e una volta cadute nella birra non ne usciranno più. L’unica cosa negativa è che ogni tanto devi svuotare la trappola e riempirla.

Trucchi fatti in casa per prevenire l'attacco di lumache *
Trucchi fatti in casa per prevenire l’attacco di lumache *

 

 

🔥 Prodotti fitosanitari fatti in casa efficaci contro il bruco

 

Quante colture all’aperto hanno distrutto i temuti bruchi? Mesi di duro lavoro, sofferenza, pericolo e fatica affinché in pochi giorni tutto venga rovinato da questi insetti. Esiste un trattamento molto efficace, economico e naturale che tutti conosciamo, il Bacillus T. ma non sempre possiamo accedervi; abbiamo quindi cercato un’alternativa domestica che funga da insetticida preventivo.

L’estratto della pianta del pomodoro concentra gli alcaloidi contenuti nelle foglie e può essere utilizzato per spaventare le farfalle che in estate depongono le uova sulle piante di marijuana. La sua preparazione è veloce, economica e semplice: basta schiacciare circa 100 grammi di foglie, mescolarle in un litro d’acqua, agitare bene e lasciare riposare il composto per una notte. Il giorno successivo filtriamo il liquido ed ecco pronto il nostro repellente naturale contro bruchi e vermi. Per applicarlo, l’ideale è tagliare questa soluzione con acqua al 50%, e spruzzare 2 volte a settimana in modo preventivo, dalla tarda primavera fino a quando le piante iniziano a formare gemme.

Immagine di 4 gruppi di foglie di pomodoro perfette per preparare un insetticida fatto in casa *
Immagine di 4 gruppi di foglie di pomodoro perfette per preparare un insetticida fatto in casa *

 

 

🎯 Soluzione domestica per uccidere i minatori fogliari

 

I minatori sono facilmente individuabili: la traccia che lasciano sulle foglie li tradisce al primo sguardo, ma eliminarli è tutt’altra faccenda, soprattutto se non vogliamo usare pesticidi chimici, cosa che cerchiamo di evitare nelle nostre colture.

C’è un trucco casalingo efficace contro i minatori fogliari, totalmente innocuo per la pianta, anche se un pó laborioso quando il parassita si è diffuso; ti consiglio quindi di controllare spesso il raccolto e, nel caso in cui vedi un minatore, agire rapidamente.

Hai solo bisogno di 2 cose, un ago o uno spillo e pazienza, perché si tratta di eliminare gli insetti a mano. Questi insetti si nutrono delle foglie e mentre mangiano segnano il sentiero che hanno percorso: beh, alla fine della scia c’è il minatore, e la missione è pungerlo con l’ago e ucciderlo… facile no? Se non ce ne sono molti, non ti ci vorrà molto, te lo assicuro.

Soluzione domestica per uccidere i minatori di foglie *
Soluzione domestica per uccidere i minatori di foglie *

 

 

👾 Prepara il tuo insetticida fatto in casa a base di aglio per respingere le cavallette

 

Questo è un altro dei parassiti tipici della coltivazione all’aperto di piante di cannabis, come il bruco o le lumache. Le cavallette sono altamente distruttive, quindi la soluzione migliore è sempre impedire loro di raggiungere le nostre piante.

Dal nostro punto di vista, l’estratto di aglio è il miglior fitosanitario domestico che possiamo usare, poiché è efficace anche contro afidi, mosche bianche, acari o cocciniglie tra gli altri, è sicuro, economico e molto facile da preparare.

Sbucciamo una testa d’aglio, mettiamo gli spicchi in un mortaio e schiacciamoli al massimo. Poi li mettiamo in una casseruola, aggiungiamo 1 litro di acqua e lasciamo marinare il composto per circa 24 ore, coperto e al buio. Il giorno successivo si scopre e si mette sul fuoco a bollire per 5 minuti, poi si cola per trattenere solo il liquido, a cui si aggiunge mezzo litro di acqua, per diluirlo.

Tutte le foglie delle piante devono essere ben spruzzate con questo estratto di aglio fatto in casa, in particolare i teneri germogli, sulla parte superiore e inferiore; occorre ripetere ogni 2 o 3 giorni fino a quando la pianta non entra in fioritura.

Immagine di una testa d'aglio e spicchi d'aglio sbucciati in un contenitore e passaggi per preparare l'insetticida *
Immagine di una testa d’aglio e spicchi d’aglio sbucciati in un contenitore e passaggi per preparare l’insetticida *

 

 

🧐 Conclusione

 

Preparare i tuoi insetticidi fatti in casa è facile, economico e talvolta anche veloce. È chiaro che molte volte preferiamo acquistare pesticidi di marca per comodità, ma non fa male sapere come produrli da soli. In un altro post vedremo i modi migliori per creare i nostri fungicidi fatti in casa, quindi tieni d’occhio il blog, e se ti piacciono questi tipi di articoli condividili sui tuoi social: non sai mai a chi potrebbero servire queste informazioni.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Fran Quesada Moya
Fran Quesada Moya
Redattore di Pevgrow, attivista e cannabis-freak in tutti i suoi campi, in particolare per quanto riguarda la selezione e lo sviluppo di nuove varietà.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Lascia un commento

Skip to content