Mango e marijuana, tutto quello che devi sapere

560
SHARES
Tempo di lettura 5 minuti
Due braccia che formano una pulsazione, una rappresenta l'impugnatura e l'altra la cannabis.
Due braccia che formano una pulsazione, una rappresenta il Mango e l’altra la cannabis.

 

Il mito del mango e della marijuana ora ha una spiegazione scientifica, e quella teoria che avevamo secondo cui alcuni alimenti possono aumentare gli effetti psicotropi della cannabis ha dimostrato di avere una spiegazione molto logica. Mangiare mango prima o dopo aver fumato marijuana può creare una sinergia tra i composti di entrambi in modo da poter sentire più benefici medicinali e psicoattivi di questa pianta, e in questo articolo vedremo il modo migliore per combinarli.

 

 

👾 La scienza dietro la relazione tra mango e yerba

 
Unisciti alla famiglia della cannabis Pevgrow nel nostro: E non lasciate che vi chiedano cosa fare con la vostra crescita. Chiedi alla comunità Pevgrow 👍!

 

Il nocciolo della domanda sul perché il mango potenzia l’effetto della marijuana risiede nella composizione chimica di questo gustoso frutto, poiché contiene un terpene che aumenta la permeabilità della barriera ematoencefalica. Per questo, quando il mango viene combinato con la marijuana, una maggiore quantità di cannabinoidi può raggiungere il cervello, poiché la barriera ematoencefalica limita la quantità di sostanze tossiche che entrano. Il terpene in questione è il mircene, che è anche il più comune nella cannabis e può essere trovato in molte varietà commerciali.

Mirceno
 

Acquista Pure Terpen Myrcene
 

Grazie all’effetto entourage, alcune varietà con un contenuto di THC inferiore possono provocare un effetto più intenso, purché contengano un’alta concentrazione di mircene. Questo dimostra che la relazione tra mango ed erba non è un mito, e avere una certa quantità di questo terpene presente nel corpo quando si fuma cannabis facilita l’ingresso di THC e altri composti nel cervello. Se vuoi saperne di più sull’effetto entourage della marijuana, ti consiglio di leggere questo articolo sul nostro blog.

Un’altra teoria con buone basi scientifiche è che il mircene sia un modulatore allosterico positivo dei recettori dei cannabinoidi (CB). Ciò significa che il mircene potrebbe aumentare l’attività dei recettori CB1 e CB2, quindi sono più efficaci di altri terpeni in questo senso, quindi, combinando il mango con l’erba, si ottiene un migliore utilizzo di tutti i componenti della cannabis.

 

 

🎯 Mangia mango prima di consumare marijuana

 

Il modo migliore per sfruttare questo curioso effetto è mangiare un mango prima di fumare o vaporizzare l’erba, soprattutto se hai un metabolismo lento, poiché in questo modo il corpo avrà elaborato il frutto prima che i cannabinoidi e altri composti comincino ad entrare. . Le persone con un metabolismo veloce possono mangiare mango o succo di mango contemporaneamente o anche dopo aver consumato cannabis, ma generalmente è più interessante mangiare prima.

Il mango migliora anche lo sballo dell’effetto marijuana perché si sente molto più velocemente, con maggiore euforia, stimolazione e psicoattività più intensa. La durata dell’effetto può anche essere notevolmente aumentata, e questo è molto interessante perché con meno quantità si possono sentire gli stessi effetti, oppure si può ridurre direttamente il consumo pur continuando a sentirne gli effetti.

Molto interessante anche dal punto di vista medicinale il rapporto tra marijuana e mango, non solo perché le proprietà terapeutiche si fanno sentire più intensamente, poiché anche i terpeni modulano l’effetto dei cannabinoidi. Secondo gli studi del Dr. Ethan Russo, alcuni terpeni possono variare il tipo di effetto della cannabis, e il mircene nel mango può ridurre alcuni effetti collaterali e migliorare il rilassamento, la sedazione e la tranquillità.

 

 

🔥 Altri vantaggi della combinazione di mango e marijuana

 

Evita la fame chimica, la prossima volta che ti senti affamato dopo aver fumato cannabis, prova a mangiare un mango. Il mango ha poche calorie, circa 130 in media, un basso indice glicemico, e un contenuto di acqua di circa l’82%, quindi oltre a nutrirti meglio che con la classica pasticceria industriale, puoi amplificare l’effetto dell’erba mate.

Ma i benefici del mango vanno ben oltre… Sapete cosa sono i polifenoli? Sinceramente non lo sapevo nemmeno io, ma sono dei composti del mango con proprietà medicinali molto interessanti, in quanto aiutano a ridurre le infiammazioni e possono essere molto utili nella lotta contro il cancro. Ultimo ma non meno importante, il mango aiuta ad abbassare e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue, il che è molto appropriato per molte persone.

 

 

🚀 Varietà di Mango Marijuana

 

Un altro modo per sfruttare la curiosa relazione tra questo frutto e la cannabis è consumare varietà di marijuana al gusto di mango, poiché contengono i terpeni che ci interessano in questo senso. Fortunatamente in questo momento abbiamo un gran numero di semi commerciali con alti valori di mircene e sapore di mango, sia femminizzati dipendenti dal fotoperiodo che autofiorenti, e nel seguente elenco puoi vedere alcuni nomi di varietà di mango yerba:

 

  • Mango Auto: Il modo più veloce per ottenere marijuana dal sapore di mango, dal momento che questa varietà a fioritura automatica della Spagna Bulk Seeds richiede solo 9 settimane dalla germinazione al raccolto. La sua coltivazione è molto semplice e produce bene sia indoor che outdoor, anche nelle mani più inesperte.

 

Mango Auto
 

Acquista Mango Auto Spain Bulk Seeds
 

 

  • Somango XL: Incrocio tra Somango e Critical 47 creato da Royal Queen Seeds, ed è XL perché può dare raccolti di oltre 500 grammi/m2. Il sapore del mango è molto intenso, ma si apprezza la coltivazione con fertilizzanti organici per esaltare la sua grande quantità di terpeni, dove predomina il mircene.

 

Somango XL
 

Acquista Somango XL Royal Queen Seeds
 

 

  • Auto Somango: Versione autofiorente della mitica Somango di Soma Seeds creata da Spain Bulk Seeds, che ha ereditato lo stesso aroma e sapore di mango ma la coltivazione è molto più facile e veloce. Con questi semi a fioritura automatica sarai in grado di raccogliere erba con un aroma e un sapore di mango in meno di 2 mesi.

 

Auto Somango Spain Bulk Seeds
 

Acquista Auto Somango Spain Bulk Seeds
 

 

  • Mango:  Varietà sviluppata dalla banca KC Brains dall’incrocio a 3 vie tra KC Special Select x KC 33 x Afghan. È una marijuana indica con un periodo di fioritura molto breve, soprattutto per la coltivazione all’aperto grazie al suo rapido raccolto, che ne consente il taglio alla fine dell’estate.

 

Mango KC Brains Holland
 

Acquista Mango KC Brains Holland
 

 

  • Tropimango: Semi femminizzati del marchio Philosopher Seeds, con un alto contenuto di mircene che, combinato con il resto dei terpeni che contiene, ci dà un gusto straordinario di mango. L’effetto è molto rilassante e medicinale, ideale per concludere la giornata nel modo più sereno.

 

Tropimango Philosopher Seeds
 

Acquista Tropimango Philosopher Seeds
 

 

  • Mango Haze: Questa varietà di Mr. Nice Seeds è stata una delle prime genetiche di cannabis con un sapore di mango. È la più sativa di tutte quelle di questa lista, ed è imparentata con la famosa Neville’s Haze di questa stessa banca del seme, poiché condividono lo stesso genitore maschio della Original Haze

 

  • Mango Kush: Un altro ibrido di mango dal sapore e dall’effetto eccellenti, poiché la combinazione di questa varietà con la leggendaria Kush massimizza l’effetto rilassante e narcotico senza rinunciare alle sue proprietà organolettiche. Una pianta di marijuana di mango di alta qualità.

 

 

👌 Conclusione

 

Mango e marijuana si abbinano in modo eccellente e creano una speciale sinergia che migliora gli effetti medicinali e sballati dei composti chimici della cannabis. In questo articolo abbiamo visto la spiegazione scientifica di questo fenomeno, come trarne vantaggio e le migliori varietà di cannabis al gusto di mango oggi. Fateci un favore e condividete questo post sui vostri social network, così anche i vostri amici potranno beneficiare di questa relazione molto speciale.

 

 

📖 Domande frequenti

 

Mangi il mango prima o dopo aver fumato marijuana?

È meglio mangiarlo prima, perché idealmente il mircene contenuto nel mango è presente nel nostro corpo al momento dell’affumicatura. Tuttavia, ci sono persone che bevono succo di mango mentre fumano marijuana e sentono anche uno sballo maggiore e un tempo di effetto più lungo. Ci sono anche teorie secondo cui se si mangia il mango subito dopo averlo fumato, aumenta anche l’effetto dei cannabinoidi, ma questo non è stato ben studiato.

Il mango migliora il tuo sballo di marijuana?

Sarebbe meglio dire che lo aumenta o lo potenzia piuttosto che migliorarlo, perché secondo gli studi del Dr. Ethan Russo, il mircene modula l’effetto e lo rende più rilassante e sedativo. Se preferisci l’effetto calmante più dello stimolante, allora sì potresti dire che per te il mango migliora lo sballo della marijuana.

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Fran Quesada Moya
Fran Quesada Moya
Redattore di Pevgrow, attivista e cannabis-freak in tutti i suoi campi, in particolare per quanto riguarda la selezione e lo sviluppo di nuove varietà.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Lascia un commento

Skip to content