Olio di Rick Simpson, tutte le informazioni.

560
SHARES
Tempo di lettura 4 minuti
Fotografia di Rick Simpson con una siringa di olio di cannabis in mano alzata
Fotografia di Rick Simpson che guarda una siringa di olio di cannabis che tiene in mano alzata.

 

Rick Simpson ha raggiunto la fama internazionale alcuni anni fa grazie alla sua storia di lotta che ha raccontato nel documentario “Run from the cure“. Tra le altre cose, ha reso popolare la ricetta del RSO (Rick Simpson Oil) e da allora è un fermo sostenitore della marijuana medicinale, ora anche con il supporto della fondazione Phoenix Tears.

 

 

⭐ Cos’è l’olio di Cannabis di Rick Simpson?

 

È un estratto di marijuana a spettro completo, conosciuto anche come FECO (Full Espectrum Cannabis Oil) che concentra un alto rapporto di THC, CBD e altri cannabinoidi. Si somministra in forma di gocce o lacrime e si conserva in una siringa per una facile dosatura, poiché si necessita di una quantità minima di questo concentrato per avvertirne gli effetti. Bisogna dire che la ricetta di questo olio non è stata un’invenzione di Rick Simpson, poiché esiste dal 1830, ma il suo uso non si era mai diffuso fino a quando non è diventato popolare con “Run from the cure”

 

Immagine della copertina di “Run from the cure”*
Immagine della copertina di “Run from the cure”*

 

Cosa serve per farlo?

 

Qui useremo il metodo raccomandato dallo stesso Rick Simpson, con il quale si ottengono circa 60 grammi di olio. Il rendimento può variare a seconda della genetica della cannabis utilizzata nell’estrazione.

  1. 500 grammi di cannabis secca
  2. Alcool puro o etere di petrolio (Circa 10 litri)
  3. Recipiente profondo dove si possa mescolare tutto
  4. Ventilatore
  5. Cucchiaio o bastone di legno grande
  6. Filtri da caffè o simili
  7. Pentola per riso
  8. Siringhe
Utensili e ingredienti per fare l'olio di Rick Simpson*
Utensili e ingredienti per fare l’olio di Rick Simpson*

 

 

⛳ Come si fa questo tipo di olio cannabico?

 

Il metodo è semplice, ma occorre fare attenzione perché si utilizzano solventi infiammabili, quindi raccomandiamo di effettuare il processo all’aperto o in un luogo ben ventilato.

  1. Mettere la marijuana nel recipiente profondo e coprirla con alcool
  2. Schiacciare la cannabis con l’aiuto del cucchiaio di legno o bastone
  3. Mescolare tutto il contenuto per circa 3 minuti
  4. Posizionare un filtro da caffè, panno o colino nella pentola per riso e versare il contenuto del recipiente nella pentola senza che passi l’erba
  5. Rimettere l’erba del filtro nel recipiente profondo insieme al resto e coprire con alcool per un secondo trattamento, e ripetere i passaggi 3 e 4
  6. Iniziare l’evaporazione del solvente, per questo mettiamo la pentola per riso a una temperatura alta, ma che non superi i 120º C. affinché non evaporino i cannabinoidi, e posizioniamo il ventilatore sulla pentola per spingere i gas
  7. Una volta che la maggior parte dell’alcool si è evaporata e la miscela si è ridotta notevolmente, è consigliabile aggiungere circa 10 gocce d’acqua e continuare a mescolare ed evaporare
  8. Quando la miscela si riduce fino a che non si evapora più solvente, è il momento di raccogliere l’olio, per questo useremo le siringhe mentre la miscela è ancora calda
Infografica che rappresenta come fare l'olio di Rick Simpson*
Infografica che rappresenta come fare l’olio di Rick Simpson*

 

 

 
Scarica il dizionario gratuito della marijuana
Scaricare gratuitamente Dizionario della cannabis Edizione 2023
Inserisci un indirizzo e-mail corretto
Devi accettare l'informativa sulla privacy
SITO DI NEGOZI ONLINE S.R.L con CIF: B98262777 e indirizzo per le notifiche in C/ VEREDA MAS DE TOUS Nº 22 LOCAL C, 46185 LA POBLA DE VALLBONA, VALENCIA, Telefono: 961658271 Email: customer(at)pevgrow.com
Per conto della Società di Consulenza trattiamo i dati da Lei forniti al fine di fornire il servizio richiesto, eseguire la fatturazione dello stesso. I dati forniti saranno conservati per tutto il tempo in cui sarà mantenuto il rapporto commerciale o per gli anni necessari a soddisfare gli obblighi di legge. I dati non saranno ceduti a terzi, salvo nei casi in cui vi sia un obbligo di legge. L'utente ha il diritto di ottenere la conferma che SITE OF SHOPS ONLINE S.R.L. stia trattando i suoi dati personali e pertanto ha il diritto di accedere ai suoi dati personali, di rettificare eventuali dati inesatti o di richiederne la cancellazione quando i dati non sono più necessari.
 

✨ Come si usa il RSO?

  • Sublingualmente: È la forma di assorbimento più rapida, si pone una goccia sotto la lingua e si tiene per uno o due minuti
  • Topicamente: È il miglior modo di usare l’olio di Rick Simpson per trattare malattie della pelle, si strofina la zona interessata affinché venga assorbita
  • Ingerito: Ci sono persone che dosano il RSO in capsule che vengono poi inghiottite. In questa forma impiega un’ora o più a fare effetto
  • Vaporizzato: Di solito si diluisce in terpeni per utilizzare questa forma di consumo dell’olio medicinale di Rick Simpson
  • Fumato: C’è chi lo spalma su una carta, ma non è molto raccomandabile. Se vuoi fumarlo, meglio farlo con un dab a bassa temperatura
  • Analmente: È un metodo meno diffuso, ma c’è anche chi lo utilizza per problemi di stomaco
Immagine di una siringa di RSO che versa gocce d'olio*
Immagine di una siringa di RSO che versa gocce d’olio*

 

Qual è la dose ideale?

 

Rick Simpson ha creato un regime di dosaggio basato sul consumo di 60 grammi di RSO in 90 giorni. Ogni giorno di questi 3 mesi si assumono 3 dosi, separate da 8 ore, iniziando con dosi minime delle dimensioni di un chicco di riso, e raddoppiando la dose ogni 4 giorni fino a raggiungere un grammo al giorno, più o meno dopo un mese, e da lì continuare con un grammo al giorno diviso in 3 volte fino alla fine. Si tratta di un dosaggio molto oggettivo, poiché l’effetto può variare a seconda del peso, della tolleranza e del livello di THC della varietà di marijuana utilizzata. Tuttavia, è un buon punto di partenza per iniziare e, da lì, regolare la dose che meglio si adatta a te stesso.

 

 

👌 Benefici dell’Olio di Rick Simpson

 

Essendo un’estrazione a spettro completo, se fai l’olio con una varietà standard il prodotto finale avrà un alto contenuto di THC, che può superare il 50%, un livello di CBD tra il 2% e il 6%, un po’ meno di CBG e fino al 2% di altri cannabinoidi. Questo significa che può essere benefico per molte malattie, disturbi e patologie, tra cui evidenziamo i seguenti:

  1. Sollievo dal dolore
  2. Trattamento del cancro della pelle, del cervello, del colon, delle ovaie, ecc.
  3. Trattamento di infiammazioni intestinali come il Crohn
  4. Insonnia, migliora anche la qualità e la durata del sonno
  5. Migliora l’appetito
  6. Controlla e previene le convulsioni epilettiche
  7. Migliora e rafforza la salute cardiovascolare
  8. Ritarda l’Alzheimer e altre malattie degenerative
  9. Molto efficace contro il glaucoma
  10. Allevia ansia e stress

Ha effetti collaterali?

Tieni presente che è un potente concentrato di cannabis con alto contenuto di THC, quindi può avere alcuni effetti avversi da tenere in considerazione:

  • Vertigini
  • Paranoia
  • Disorientamento
  • Ansia
  • Capogiri
  • Allucinazioni
  • Irritabilità
  • Depressione
  • Perdita di memoria
  • Perdita di riflessi
(FAQ)Il RSO può farti “sballare”? – Sì, in fondo è come un estratto come il Qwiso o alcuni tipi di BHO, ma questo dipende anche dalla varietà utilizzata per produrre l’olio, poiché la distribuzione dei cannabinoidi è ciò che determina il tipo di effetto di ogni concentrato.

Qual è la migliore varietà per fare l’olio di Rick Simpson? – Dipende dall’obiettivo che vuoi raggiungere, il suo inventore utilizza ibridi a predominanza indica, ma se non vuoi “sballarti” puoi fare RSO con canapa o varietà che non contengano o abbiano poco THC. Qual è il miglior solvente per fare questo olio? – Raccomandiamo di utilizzare etanolo o alcool puro, anche se Rick Simpson lo ha prodotto con Nafta o etere di petrolio con ottimi risultati.

 

 

🚀 Conclusione

 

All’interno di tutti i formati derivati dalla cannabis medicinale, l’olio di Rick Simpson è uno dei più efficaci, se non il più efficace. Se non l’hai ancora provato ora sai come farlo, ma attenzione! Molta cautela nel maneggiare i prodotti infiammabili e anche nel consumarlo. Se ti è piaciuto l’articolo considera di condividerlo, per favore.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Fran Quesada Moya
Fran Quesada Moya
Redattore di Pevgrow, attivista e cannabis-freak in tutti i suoi campi, in particolare per quanto riguarda la selezione e lo sviluppo di nuove varietà.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Leave a Comment