Metodo di coltivazione Sea of ​​Green (SOG)

Tempo di lettura 6 minuti
GUIDA PASSO A PASSO per far crescere la tua coltivazione in SOG
GUIDA PASSO A PASSO per far crescere la tua coltivazione in SOG

 

Il SOG, (Sea of ​​Green) è una tecnica il cui obiettivo è ridurre il più possibile il tempo di crescita delle tue piante di cannabis. Ma le piante di cannabis non hanno un tempo di sviluppo naturale? Sì, e ti consiglio di rispettarlo, poiché da esso dipende la qualità del tuo raccolto, ma purtroppo molte volte non hai tutto il tempo di cui le tue varietà hanno bisogno, ed è per questo che è stata creata la tecnica di coltivazione SOG, così diffusa oggigiorno.

L’utilizzo della tecnica SOG non comporta prodotti chimici o additivi, però in pratica ciò che ti permette è di avere quante più piante possibile all’interno di uno spazio ridotto, in cui in condizioni normali sarebbe impensabile.

Crescere in SOG è la soluzione perfetta per tutti coloro che non possono coltivare all’aperto e devono farlo in un armadio da coltivazione indoor, dovendo attenersi allo spazio che hanno; quindi non preoccuparti, perché puoi ottenere in meno tempo e spazio, maggiore produzione con il tuo raccolto di tipo SOG. Come viene applicato il metodo di coltura SOG? Te lo spiego qui di seguito.

 

 

Qual è la coltivazione SOG?

 

In precedenza abbiamo visto, quali sono gli obiettivi e le ragioni per cui dovresti optare per una coltivazione SOG, quando si opta per un sistema di coltivazione indoor, sebbene la tecnica di coltivazione SOG outdoor sia anche usata frequentemente. Andiamo a quello che ci interessa, in quanto per farlo correttamente è necessario conoscere tutti i dettagli.

Il SOG è un sistema di coltivazione intensivo orizzontale, che consiste nel creare una sorta di “Tappeto Verde” con tutte le piante che puoi, uniforme ed omogeneo. Per ottenere ciò le disponi l’una accanto all’altra, senza lasciare spazio tra di loro perché la pianta finirà per diventare un’unica cima centrale.

Quindi tieni presente che con un paio di settimane di crescita approssimativamente ne avrai abbastanza prima di passarle a fioritura.

Affinché le piante acquisiscano la stessa dimensione nelle colture SOG, è consigliabile utilizzare talee che provengono dalla pianta madre che hai coltivato nell’armadio per questo scopo, e selezionare la più sana e forte; comunque, se questo ti sembra complicato, puoi sempre utilizzare semi provenienti da una banca riconosciuta poiché tendono a produrre piante più omogenee.

 

Crescere nel sistema SOG porta molteplici vantaggi: risparmio di tempo, aumento della produzione e riduzione dei costi energetici.

 

Potresti anche essere interessato a:
10 consigli per coltivare autofiorenti
Acquista semi di marijuana

 

 

👾 Guida passo a passo su come creare una cultura SOG

 

Ti insegnerò come sviluppare la tua coltivazione SOG, con questa guida passo a passo:

 

1- Configura lo spazio di coltivazione SOG

 

Il primo passo senza dubbio, per poter portare avanti la tua coltivazione SOG, è misurare lo spazio che hai. Per darti un’idea quando si tratta di misurare, i raccolti SOG di solito si adattano a 20 Sativa o 25 Indica per m2, e se anche a me sembrava molto, credimi quando ti dico che si adattano e che, dopo un investimento iniziale leggermente più alto nelle piante, otterrai una produzione che ti regalerà un sorriso incredibile.

Una volta determinato il tuo spazio di coltivazione, devi prendere in considerazione il sistema di illuminazione, scegliendo una luce potente che copra l’intera area di coltivazione in modo che influenzi allo stesso modo l’intero raccolto SOG. Di solito nel mio raccolto SOG da 1,2 x 1,2 metri io uso un faretto HPS da 600W, ma per darti un’idea della scala utilizzata, una lampadina da 250W copre 0,5 m2 e una lampadina da 400W copre 1 m2.

Se vuoi portare il tuo SOG a un livello superiore, la tecnologia di illuminazione LEC è la tua soluzione. Qualcosa di più costoso, all’inizio, ma che ridurrà i costi energetici a medio termine.

Altro fattore da tenere in considerazione, e molto importante, è l’irrigazione: ti consiglio di installare un impianto di irrigazione automatico, poiché con un numero così elevato di piante è l’ideale permettendo annaffiarle tutte allo stesso modo.

 

Preparare il SOG per il tuo Grow Space
Preparare il SOG per il tuo Grow Space

 

 

2- Fai le talee e seleziona quelle più prominenti

 

La tecnica SOG con i semi è possibile, ma ti farà perdere del tempo nella germinazione, quindi di solito si fa con talee, poiché in questo modo le piante cresceranno in modo uniforme, mentre, se fai coltivazioni SOG dai semi, alcune piante possono crescere più alte di altre e ci saranno piante che non riceveranno la luce necessaria.

Le talee devono provenire dalla stessa varietà e se possibile dalla stessa pianta madre, in modo che i risultati siano assolutamente perfetti. Seleziona quelle che sembrano essere più sane e più forti, così come una quantità superiore al necessario nel caso in cui una ti fallisca. Segui il mio consiglio e godrai di una coltivazione SOG molto efficace.

 

Fai le talee e seleziona le più prominenti
Fai le talee e seleziona le più prominenti

 

 

3- Pianta e cura le talee

 

Una volta che le tue talee sono state selezionate, preparati a piantarle e per questo, procurati in anticipo un buon stimolante per le radici, Canna Rhizotonic o Root It Gel permetteranno alle tue talee di radicare velocemente e forti.

Gli inizi sono sempre complicati, e all’inizio le talee saranno fragili e dovrai dare loro le opportune coccole, iniziando ad annaffiarle poco a poco, mantenendo il substrato asciutto al 50-70%, effettuando occasionalmente degli scambi tra umidità e secchezza per stimolare la crescita.

Per controllare la crescita delle talee e la qualità del raccolto SOG, si prevede di trapiantare le talee partendo da piccoli vasi da più o meno 0,25 L a quelli più grandi. Ad esempio, una coltivazione SOG in cocco richiede vasi di circa 3 litri, mentre se coltivi in terreno, il SOG richiede vasi finali da 5 a 6L.

 

Pianta e cura le talee
Pianta e cura le talee

 

 

4- Controlla la crescita

 

Le prime due settimane sono la chiave, ricorda che l’obiettivo di qualsiasi coltura SOG è che la pianta non cresca troppo, quindi devi metterla in fase di fioritura il prima possibile. Nel caso delle varietà Indica sono necessari 10 giorni di crescita e nelle Sativa 14.

In questi primi giorni bisognerà mettere la messa a fuoco molto bassa, in modo che non spigolino, con un’illuminazione 18/6 e ti consiglio di ruotarle in modo che crescano tutte allo stesso modo.

Durante questa fase, innaffia i tuoi vasi ogni 2 giorni, aggiungendo stimolanti della crescita.

 

Controlla la crescita
Controlla la crescita

 

 

5- Passiamo le talee all’armadio per la fioritura

 

Quando vedi che le piante raggiungono i 25-30 cm, è allora che dovresti spostarle in fioritura, poiché in nessun caso devono superare i 50 cm, affinché la coltivazione SOG sia redditizia. Per iniziare la fase di fioritura passare a un sistema di illuminazione 12/12.

Fai attenzione con le Sativa, poiché dovranno essere rimosse prima, visto che continuano a crescere durante la fioritura: non appena escono le prime foglie, puoi quindi già spostarle in fioritura.

Durante il periodo di fioritura è bene fare la potatura, ma concentrandosi sui rami bassi, che sono quelli che impediscono alla luce di entrare chiaramente: in questo modo la concentrazione delle cime sarà sulle punte dove percepiscono più luce e dove acquisteranno la loro massima espressione . Non puoi mai potare la cima, a meno che tu non abbia perso la testa, perciò ti consigliamo di tenere monitorato il tuo raccolto SOG.

Usa anche stimolatori e fertilizzanti per la fioritura, come Bud Ignitor di Advanced Nutrients, una vera meraviglia che aiuterà sicuramente la tua pianta a prosperare come una vera campionessa.

 

Passiamo le talee all'armadio per la fioritura
Passiamo le talee all’armadio per la fioritura

 

 

6- Raccogli e goditela

 

Dopo questa caterva di cure, arriva il momento migliore e quello che stavi aspettando, ovvero la raccolta. L’unica cosa che rimane è fare un ultimo lavaggio delle radici per rimuovere ogni traccia di fertilizzante e semplicemente… godersi il risultato!

 

Raccogli e goditela
Raccogli e goditela

 

 

 

 

Vantaggi della coltivazione SOG

 

I benefici della coltivazione SOG sono, tra gli altri, la grande produzione che otterrai in tempi assolutamente record, poiché in circa 8 settimane potrai avere le tue varietà pronte per la raccolta, cosa impensabile con un metodo di coltivazione tradizionale. Un altro dei suoi vantaggi è la sua versatilità, poiché è possibile utilizzare la tecnica di coltivazione SOG, nelle colture idroponiche, outdoor oltre che ovviamente per quello per cui sono state progettate, le colture indoor.

Come hai visto, quando si tratta di un raccolto SOG, devi tenere conto di diversi fattori e seguire attentamente il processo, in modo da ottenere la massima redditività possibile. Segui i 6 passaggi della mia guida di coltivazione SOG e scopri le grandi possibilità che ti offre, come realizzare più raccolti in un anno e ottenere a tempo di record cifre di raccolto che non avresti mai pensato possibili.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo sui social network e te ne sarò davvero grato!

La mia guida sulla coltivazione in SOG è stata utile? Lascia i tuoi commenti qui sotto e raccontaci la tua esperienza!

 

[Voti: 0   Media: 0/5]
Alan Martínez Benito
Alan Martínez Benito
CEO di Pev Grow, coltivatore esperto con più di 20 anni di esperienza. Continua a battersi senza sosta per la regolamentazione del settore della cannabis, particolarmente in campo medico.
See more posts

Lascia un commento