Cosa dovresti sapere sul sapone al potassio

560
SHARES
Reading Time: 6 minutes

 

Sapone di potassio per le tue piante di marijuana
Sapone di potassio per le tue piante di marijuana

 

Oggi ti svelo tutto quello che dovresti sapere sul sapone di potassio, una possibile via d’uscita contro quei fastidiosi parassiti nelle nostre piante di marijuana che a volte non ci fanno dormire: piccoli ragnetti rossi o mosche bianche che si insediano nelle nostre colture e sono molto difficili da eliminare o controllare; altre sono invece parassiti aggressivi che distruggono direttamente tutto e in cui non possiamo fare nulla, nemmeno con prodotti delicati ed ecologici comunemente utilizzati nell’agricoltura biologica.

Oggi parliamo di uno dei prodotti più diffusi tra i coltivatori di cannabis per il controllo e il trattamento di tripidi, mosche bianche, lumache … ecc… e sebbene sia un prodotto multiuso molto generalizzato, c’è da dire che a volte funziona meglio e altre peggio, non sempre lo usiamo bene e talvolta lo applichiamo a cose per le quali non è indicato.

… Iniziamo ?!?

 

 

 

Che cos’è il sapone di potassio?

 
Unisciti alla famiglia della cannabis Pevgrow nel nostro: E non lasciate che vi chiedano cosa fare con la vostra crescita. Chiedi alla comunità Pevgrow 👍!

 

 

Il sapone di potassio è molto ben definito dal suo nome, poiché si tratta di un sapone il cui pH alcalino è significativo e alquanto descrittivo del prodotto stesso.

 

I saponi di potassio sono generalmente costituiti da acidi grassi sotto forma di sali di potassio derivati ​​dalla scomposizione dell’estere della glicerina con acidi grassi a catena media e idrossido di potassio. Questo fornisce glicerina come sottoprodotto, la quale è solubile in acqua e agisce come un agente bagnante per le foglie.

 

Sono prodotti antiparassitari, generalmente usati per coleotteri e altri insetti, che agiscono per contatto e sistematicamente sul corpo dell’insetto.

 

 

Sapone di Potassio Concentrato

 

Organik House Concentrated Potassium Soap, an insecticide of plant origin that is used to prevent and treat pests as well as to clean the plants in a foliar way and to disinfect the growing spaces...

Il sapone concentrato di potassio di Organik, un insetticida a base vegetale che viene utilizzato per prevenire e trattare i parassiti oltre che per pulire le piante a livello fogliare e disinfettarne gli spazi di crescita…

Caratteristiche
Marca: Organik
Tipo di fungo: Fungicida generale
Composizione: Organico
Fase di coltivazione: Per l’intero ciclo
Tipo di coltivazione: Suolo-Idroponica-Cocco
Tipo di peste: Antiparassitario generale
Tipo di composizione: Biologico
Categoria: Preventivo

Maggiori informazioni su
Sapone di Potassio Concentrato

 

 

 

Come preparare in casa un sapone al potassio liquido ed ecologico?

 

 

Materiale per fare il sapone di potassio
Materiale per fare il sapone di potassio

 

I prodotti a base di sapone di potassio di qualità che puoi trovare tra i prodotti del nostro sito sono una buona opzione per la tua coltivazione, evitando il compito della sua preparazione; in alternativa lo puoi fare tu stesso mescolando 250 ml di acqua distillata per 100 g di KOH (idrossido di potassio o potassa caustica) puro all’85% e aggiungendo 50 ml di olio di girasole.

 

Sciogliere le sfere di idrossido di potassio nell'acqua distillata
Sciogliere le sfere di idrossido di potassio nell’acqua distillata

 

Per prima cosa, le sfere di idrossido di potassio vengono sciolte nell’acqua distillata precedentemente inserita in un contenitore di vetro; una volta sciolte aggiungiamo l’olio, e mescoliamo costantemente e continuamente, fin quando inizia la saponificazione, ossia la “trasformazione di un corpo grasso in sapone”.

 

Sciogliere le sfere di idrossido di potassio nell'acqua distillata
Sciogliere le sfere di idrossido di potassio nell’acqua distillata

 

Metteremo la miscela completa a bagnomaria e continueremo a mescolare lentamente. Tra circa un’ora otterremo il nostro sapone di potassio.

 

Mettere a bagnomaria
Mettere a bagnomaria

 

Con questo procedimento avremo pronto il sapone, ma per il suo utilizzo dobbiamo mescolarlo utilizzando 20 g di sapone già solidificato per litro d’acqua, agitando molto bene in modo che il composto sia il più omogeneo possibile, così da averlo pronto all’uso.

 

Mescolare 20 g di sapone solidificato per litro d'acqua
Mescolare 20 g di sapone solidificato per litro d’acqua

 

The potassium soap is an organic product that does not negatively affect our plants or other organisms that are not harmful to them, such as some insects used in biological pest control or even our bees used to produce cannabies honeybee. In no case is toxic to people, but be careful, it’s irritating by skin contact because is a highly alkaline product.

 

 

Cosa serve ?

 

 

Il sapone di potassio è un ottimo antiparassitario, poiché la sua azione saponosa attacca le membrane cellulari dei tessuti esterni degli insetti, alterandone la permeabilità esterna e influenzandone il ciclo vitale.

D’altra parte, è un ottimo detergente che possiamo usare diluito in acqua per pulire le tue piante, sia esse affette da sporco, polvere, ecc …

Allo stesso modo il sapone di potassio spicca anche per essere un ottimo alleato se usato insieme ad altri fertilizzanti, insetticidi o fungicidi purché compatibili con un pH superiore a 10,  grazie al fatto di essere un elemento che facilita l’assorbimento dell’umidità (fungendo da agente umettante).

Questo facilita il miglior assorbimento della soluzione, rendendo il prodotto che abbiamo utilizzato più efficace sulle tue piante.

Possiamo utilizzare il sapone di potassio in qualsiasi momento durante la fase di crescita delle nostre piante, anche all’inizio del passaggio alla fase di fioritura.

 

Nel periodo di fioritura non va utilizzato nebulizzato direttamente sulle cime, anche se va applicato nello spazio di crescita che circonda le nostre piante fiorite.

 

 

Come si applica?

 

 

Come abbiamo commentato, il sapone di potassio facilita l’assorbimento dell’umidità, poiché quando spruzziamo le piante, di solito vediamo che si formano delle goccioline sulle foglie che poi scorrono via: con un pò di sapone di potassio, invece, favoriamo l’assorbimento dell’umidità ed impediamo il drenaggio del liquido spruzzato.

 

 

Spruzzatore a pressione da 2 litri

 

This sprayer to water pressure of 2 liter capacity, makes it easy for you to water and apply fertilizer, pesticides and fungicides on the leaves of your beloved plants...

Questo spruzzatore a pressione d’acqua con capacità di 2 litri rende facile annaffiare e applicare fertilizzanti, pesticidi e fungicidi sulle foglie delle tue amate piante…

Caratteristiche
Semplicità di utilizzo
Capacità 2 litri
Puoi regolare il tipo di spray
Pulizia periodica dell’ugello
Strumento pratico

Maggiori informazioni su
Spruzzatore a pressione da 2 litri

 

 

Per la corretta ed efficace applicazione del sapone di potassio utilizzeremo utensili per nebulizzazione e fumigazione dotati di beccuccio fine per facilitare l’impregnazione del prodotto. Spruzzeremo a fondo sulla pianta, bagnandola completamente e ponendo grande enfasi sulla parte inferiore delle foglie (dorso), poiché è lì che si verificano di solito la maggior parte degli attacchi parassitari.

 

Puoi procedere con una o due spruzzate settimanali usando 20 grammi di sapone per litro d’acqua, sia per la pulizia che per applicare un altro prodotto aggiuntivo.

 

Con il sapone di potassio possiamo controllare vari parassiti come la mosca bianca, il ragnetto rosso o qualsiasi altro insetto, rafforzando l’efficacia dell’insetticida o fungicida specifico per il parassita in questione, quando li utilizziamo in combinazione.

 

Il sapone fa assorbire più efficacemente questi prodotti, in modo che le nostre piante non respingano l’acqua che bagna lo strato ceroso delle foglie e le foglie possono assorbire questi trattamenti più facilmente.

Per ottenere una maggiore efficacia contro vari insetti o acari, si consiglia vivamente di utilizzarlo in combinazione con olio di neem.

 

 

Proprietà del sapone di potassio

 

 

Alcune delle principali proprietà che già conosci.

Un buon modo per ridefinirlo è con il nome di “Surfactant Agent”, ovvero la capacità del sapone di sciogliere le sostanze grasse nell’acqua. Per questo agisce per contatto sull’insetto destabilizzando i suoi tessuti esterni per solubilità con il sapone.

La sua azione detergente è anche una conseguenza di questa proprietà, poiché pulisce le foglie e gli steli quando viene spruzzato direttamente, oltre a pulire lo spazio di coltivazione come ogni buon sapone di potassio.

 

Non dimentichiamo che è un prodotto altamente alcalino, e quindi può darci pH superiori a 10. Questo altera anche il ciclo vitale degli insetti che si nutrono della pianta, ingerendo un prodotto troppo alcalino e irritante per il loro sistema digerente.

 

Ecco perché diciamo che il sapone di potassio ci aiuta come sistema preventivo e di controllo dei parassiti, ma questo solo per contatto; dobbiamo comunque tenere presente che è molto più efficace se lo aiutiamo con un prodotto più specifico.

 

 

Olio di Neem vs sapone di potassio

 

 

Sebbene in altri post ti parleremo in modo più approfondito dell’olio di Neem, possiamo dirti che questo prodotto è molto diverso dal sapone di potassio.

Per cominciare, il Neem non agisce per contatto esterno, ma l’insetto ingerisce il Neem e smette di nutrirsi. Il proliferare della parassita finisce per essere interrotto perché l’insetto in un primo momento smette di riprodursi, e a poco a poco finisce per scomparire.

 

L’olio di neem è un ottimo complemento, ed è oggi considerato un fitosanitario che, sebbene provenga da una fonte naturale, la sua ricchezza in azadiractina non lo rende particolarmente innocuo, e alcune precauzioni dovrebbero essere pertanto prese in considerazione nei suoi usi e applicazioni. Questa è la principale differenza con il sapone di potassio.

Non perdetevi il nostro post “Come utilizzare l’olio di Neem nella coltivazione della marijuana”.

 

 

 

 

Conclusione

 

 

Ci auguriamo che il nostro post ti sia piaciuto e che ti abbia fornito un quadro completo di informazioni su tutto ciò che c’è da sapere sul sapone di potassio.

Non dimenticare di condividere le tue esperienze di lotta ai parassiti con noi e con il resto della comunità della cannabis

…… che continua a crescere anche grazie a te!

Ci vediamo nel prossimo post! ✍

A presto !!!

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Alan Martínez Benito
Alan Martínez Benito
CEO di Pev Grow, coltivatore esperto con più di 20 anni di esperienza. Continua a battersi senza sosta per la regolamentazione del settore della cannabis, particolarmente in campo medico.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Lascia un commento

Skip to content