Le migliori varietà landrace dell’India.

Tempo di lettura 5 minuti

 

varietà landrace dell'India
Illustrazione della mappa dell’India piena di diverse foglie di cannabis, ogni foglia etichettata con il nome di uno stato indiano diverso. Lo sfondo è beige sbiadito.
Alan Martínez Benito
CEO di Pev Grow, coltivatore esperto con più di 20 anni di esperienza. Continua a battersi senza sosta per la regolamentazione del settore della cannabis, particolarmente in campo medico.
01-05-2024 07:00:00 - Aggiornato: 1 May, 2024

 

L’India è un tesoro di biodiversità, e questo si riflette nella ricca varietà di cannabis landrace che si trova in tutto il subcontinente. Dalle altezze dell’Himalaya alle pianure tropicali del sud, ogni regione ha coltivato ceppi che non solo sopravvivono ma prosperano nei loro ambienti locali. Questo articolo esplora queste varietà landrace indiane uniche, evidenziando le loro caratteristiche distintive e gli effetti che offrono.

 

 

⭐ Lista delle varietà landrace indiane

 

L’India, con la sua ricca biodiversità e una vasta gamma di climi, è l’origine di numerose varietà di cannabis landrace, ognuna adattata al suo ambiente particolare e con caratteristiche uniche. Qui è presentata una lista esaustiva delle varietà landrace più rappresentative del subcontinente indiano.

 

Malana Cream:

Originaria della valle di Malana in Himachal Pradesh, questa varietà è conosciuta per la sua eccezionale resina usata per produrre charas di alta qualità, considerato da molti come il miglior hashish del mondo. L’isolamento geografico e culturale di Malana ha contribuito alla creazione di un ceppo con caratteristiche uniche e aromi speciali, famoso per la sua texture cremosa e effetti euforici con discesa rilassante.

 

Idukki Gold:

Proveniente dai Ghati occidentali in Kerala, Idukki Gold è uno dei ceppi più potenti dell’India, sempre più raro, noto per i suoi forti effetti cerebrali e allerta, spesso descritto per il suo impatto potente e duraturo.

 

Rasol:

Questa varietà è coltivata nel remoto villaggio di Rasol, a quasi 3000 metri sul livello del mare. È nota per il suo ‘Rasol Cream’, una delle migliori creme di hashish dell’India. I coltivatori locali mantengono una genetica relativamente pura, permettendo alla pianta di esprimere una vasta gamma di sapori ed effetti, tipicamente fruttati e speziati.

 

Kashmiri:

Coltivata nelle terre alte del Jammu e Kashmir, questa varietà spesso mostra caratteristiche indica nella sua struttura. È nota per il suo dolce e fruttato aroma, utilizzata sia per scopi ricreativi che medicinali.

 

Manipuri:

La varietà Manipuri, originaria della valle di Imphal in Manipur, è una landrace Sativa nota per la sua adattabilità a diversi climi e la sua facilità di coltivazione sia in interni che all’aperto. Questa varietà è molto apprezzata dai coltivatori locali, che selezionano semi dalle piante più forti per le future raccolte. I boccioli di Manipuri sono noti per i loro aromi floreali e agrumati con un tocco di menta, offrendo un effetto intenso ed energizzante, sebbene sia anche noto per essere più calmante rispetto ad altre sativa del sud-est asiatico.

 

Parvati:

La varietà Parvati, chiamata così per la valle di Parvati in Himachal Pradesh, è celebre per la sua resina appiccicosa e gli effetti rilassanti. Questa sativa di alta montagna è preferita per il suo breve periodo di fioritura e per produrre un effetto cerebrale che è sia elevante che psichedelico. I coltivatori della Parvati Valley sono esperti nella selezione di fenotipi specifici, assicurando una consistenza nel sapore e nella qualità del charas (hashish) prodotto.

 

Kerala:

La varietà del Kerala, nota per la sua resistenza e robustezza, si distingue nell’ambiente tropicale e umido del sud dell’India. Questa varietà è famosa per la sua potenza e resistenza alle malattie locali, rendendola molto apprezzata sia per l’uso ricreativo che medicinale. La Kerala offre effetti vigorosi tipici delle sativa, con un inizio euforico che rimane energico e all’erta. È considerata una delle migliori sativa del pianeta, tanto è vero che è uno dei genitori di ibridi famosi come la Haze o la White Widow.

 

 

Orissa Gold:

Orissa Gold è una preziosa varietà proveniente da Orissa, nota per la sua alta qualità e adattabilità al clima umido e tropicale della regione. Questa sativa ha un periodo di fioritura tra 18 e 20 settimane, ed è apprezzata per il suo aroma floreale combinato con incenso, producendo un effetto attivo ed euforico che è molto apprezzato dai consumatori.

 

Nanda Devi:

Chiamata così per la montagna Nanda Devi, questa varietà cresce ad alte altitudini e ha un ciclo di fioritura sorprendentemente rapido di 10-11 settimane per una sativa. I boccioli di Nanda Devi sono densi e resinosi, con un aroma che combina note floreali, speziate ed erbacee, e producono un effetto intenso ed elevante che poi si equilibra in un ronzio duraturo e positivo.

 

Hindu Kush:

Sebbene più comunemente associata con la regione tra l’Afghanistan e il Pakistan, l’Hindu Kush è anche coltivata nel nord dell’India, dove si è adattata alle condizioni locali. Questa indica pura è famosa per i suoi effetti narcotici ed elevatori, con un aroma che combina spezie, frutta marcia, pino e caffè.

 

hindu-kush
Acquista Hindu Kush Spain Seeds
 

 

⛳ Tabella delle varietà landrace indiane

 

Variazione Tipo Ubicazione Caratteristiche principali
Malana Cream Indica/Ibrido Himachal Pradesh, Malana Resina di alta qualità, effetti euforici e rilassanti, ideale per il charas.
Idukki Gold Sativa Kerala Alto contenuto di THC, effetti potenti ed energizzanti.
Manipuri Sativa Manipur Germogli densi, aroma terroso, facile da coltivare, effetti energizzanti.
Parvati Indica/Ibrido Himachal Pradesh, Val di Parvati Resina appiccicosa, effetti rilassanti, breve periodo di fioritura.
Kerala Sativa Kerala Robustezza e resistenza alle malattie, adattata al clima umido e tropicale.
Orissa Gold Sativa Orissa Qualità superiore, resistente al clima umido, effetti attivi ed euforici.
Nanda Devi Sativa Uttarakhand, Nanda Devi Adattata ad alte altitudini, germogli densi e resinosi, effetti intensi.
Hindu Kush Indica Nord dell’India Effetti narcotici ed elevatori, aroma di spezie e frutta marcia.
Rasol Sativa Himachal Pradesh, Rasol Qualità eccezionale di hashish, adattamento ad alte altitudini, sapori fruttati e speziati.
Kashmiri Indica Jammu e Kashmir, Kashmir Effetti rilassanti e sedativi, ideale per uso medicinale.

 

 

🚀 Diversità Adattativa

La vasta gamma di varietà di cannabis in India è una testimonianza dell’adattabilità della pianta. Ogni varietà è evoluta per ottimizzare la sua sopravvivenza e riproduzione nel proprio nicchia ecologica, risultando in una diversità genetica che è sia una risorsa scientifica che culturale. I coltivatori e i conservazionisti di cannabis apprezzano queste varietà landrace per il loro unico potenziale genetico, che può essere cruciale per lo sviluppo di nuove varietà ibride adattate a specifiche sfide agricole o per produrre profili di cannabinoidi e terpeni desiderati.

 

 

🔥 Effetti delle Varietà Landrace Indiane

Le varietà landrace di cannabis in India offrono una gamma diversificata di effetti, a seconda della loro sottospecie: sativa, indica, ibridi spontanei e ruderalis. Ogni tipo ha caratteristiche uniche che influenzano i loro effetti psicoattivi e terapeutici.

 

Effetti delle Sativa Indiane

Le varietà sativa sono note per il loro effetto stimolante e cerebrale. In India, queste varietà producono spesso un “high” energetico e talvolta psichedelico, ideale per l’uso diurno. Gli utenti riportano un aumento della creatività, dell’energia e una sensazione di benessere euforico. A causa del loro lungo periodo di fioritura e della loro adattabilità a climi caldi e umidi, le sativa indiane come la Malana Cream e la Idukki Gold sono apprezzate per la loro qualità e potenza eccezionali.

 

Effetti delle Indica Indiane

Sebbene le vere indica non siano originarie dell’India, le varietà che mostrano caratteristiche indica nelle regioni montuose tendono a offrire effetti più rilassanti e sedativi. Questi effetti sono adatti per alleviare il dolore, l’insonnia e lo stress. La struttura compatta di queste piante e il loro ciclo di fioritura più breve si adattano bene a climi più freddi e elevati, producendo boccioli densi e resinosi con sapori e aromi intensi.

 

Ibridi Spontanei

In un ambiente così diversificato come l’India, l’impollinazione incrociata tra diverse varietà landrace ha dato luogo a ibridi spontanei. Questi ibridi combinano caratteristiche di sativa e indica, offrendo una varietà di effetti che possono includere l’euforia cerebrale delle sativa insieme al rilassamento corporeo delle indica. Questi ibridi sono particolarmente apprezzati per la loro versatilità e capacità di offrire un equilibrio tra stimolazione e calma, a seconda delle proporzioni della loro eredità genetica.

 

Variedades Ruderalis

Le ruderalis in India sono meno comuni e generalmente non vengono coltivate per uso ricreativo a causa del loro basso contenuto di THC. Tuttavia, queste piante autofiorenti possono essere importanti per la ricerca e lo sviluppo di nuove semi di cannabis, specialmente per creare ceppi che fioriscono indipendentemente dal ciclo di luce.

 

Semi di Marijuana
Acquista Semi di Marijuana
 

 

🎯 Conclusione

Le varietà landrace dell’India non solo offrono una finestra sulla storia e la cultura della cannabis nella regione, ma possiedono anche un valore inestimabile per gli allevatori e gli appassionati di cannabis in tutto il mondo. Se ti è piaciuto quello che hai letto qui, non puoi perderti quest’altro articolo che parla delle migliori varietà di marijuana Kush, poiché alcune di esse sono direttamente correlate alle landrace di questo post.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Partecipa alla discussione

Leave a Comment

  1. Avatar for Stefania Marcialis

    Articolo incredibile sulle varietà landrace indiane! Non avevo idea della ricca biodiversità e dell’importanza culturale di queste piante nell’agricoltura locale.