Crea il tuo sistema idroponico domestico

560
SHARES
Tempo di lettura 4 minuti
Crea il tuo sistema idroponico domestico e goditi i suoi vantaggi
Crea il tuo sistema idroponico domestico e goditi i suoi vantaggi

 

Benvenuto ancora una volta, caro coltivatore! In questa occasione, vedremo come creare il tuo sistema idroponico fatto in casa, con tutti i materiali, trucchi e suggerimenti per renderlo un successo… Cominciamo !

 

 

Cos’è una coltura idroponica?

 
Unisciti alla famiglia della cannabis Pevgrow nel nostro: E non lasciate che vi chiedano cosa fare con la vostra crescita. Chiedi alla comunità Pevgrow 👍!

 

È un sistema di coltivazione in cui le piante crescono in una soluzione di acqua con sostanze nutritive, senza utilizzare terreno; di solito vengono comunque inseriti mezzi inerti come pezzi di cocco, lana di roccia o argilla. Permette di controllare il livello di PH e mantenerlo sempre in equilibrio, così come la temperatura e i livelli di nutrienti, massimizzando la sua capacità produttiva.

All’interno delle colture idroponiche esistono tre diversi tipi:

 

Coltura acquatica:

 

La più semplice di tutte e la più economica, consiste semplicemente nel sospendere le piante su una piattaforma di polistirolo aggiungendo acqua e sostanze nutritive.

La coltivazione acquatica consiste nel sospendere le piante
La coltivazione acquatica consiste nel sospendere le piante

 

Flusso multiplo:

 

Non è complicato, ma avrai bisogno di un pò di esperienza e il suo costo è leggermente più alto del precedente. Si basa principalmente sulla gravità, i vassoi sono pieni di acqua e sostanze nutritive, il che consente di far crescere un numero maggiore di esemplari rispetto alla versione precedente.

Avrai bisogno 'di esperienza per creare un flusso multiplo.
Avrai bisogno ‘di esperienza per creare un flusso multiplo.

 

Riempimento e drenaggio:

 

Questo sistema è il mio preferito, perché è facile e il suo costo è contenuto, consiste nel porre le piante in un contenitore da porre su una vasca d’acqua, collegata ad un sistema di tubazioni, che tramite una pompa si occupa sia del trasporto dell’acqua e del nutrienti che del drenaggio dell’acqua rimanente.

 

Il sistema di riempimento e drenaggio è semplice e il suo costo è contenuto
Il sistema di riempimento e drenaggio è semplice e il suo costo è contenuto

 

Come costruire il proprio sistema di coltivazione idroponica passo dopo passo

 

Mi soffermerò più nello specifico sul sistema di coltivazione idroponica basato sulla coltivazione acquatica, poiché è il più utilizzato e poiché è anche quello che scelgo sempre… sono amante della semplicità!

 

– Cerca un contenitore impermeabile, l’opzione migliore è un acquario che hai in disuso o se vuoi puoi acquistarne uno nuovo, ma va bene anche una grande tupper o un secchio.

 

Trova un contenitore impermeabile
Trova un contenitore impermeabile

 

– Una volta selezionato il contenitore, dipingilo con uno spray nero e lascialo asciugare, in modo che non si generino alghe; se non vuoi dipingerlo, puoi anche coprirlo con sacchetti della spazzatura.

 

Dipingi il contenitore con uno spray nero
Dipingi il contenitore con uno spray nero

 

– Misura il tuo contenitore e taglia una tavola di polistirolo leggermente più piccola del contenitore, in modo che si possa adattare liberamente ai cambiamenti del livello dell’acqua.

 

Corta una tabla de poliestireno algo más pequeña que el recipiente contenedor
Taglia una tavola di polistirolo leggermente più piccola del contenitore.

 

– Una volta tagliato il foglio di polistirolo, posizionaci sopra i vasi e traccia i contorni per creare i tagli esatti.

 

Coloca las macetas encima de la tabla
Metti i vasi sul polistirolo

 

– Procurati una buona pompa per fornire la quantità di ossigeno necessaria; se hai dubbi su quale sia la migliore, possiamo aiutarti se lasci la tua domanda nella sezione commenti.

 

Conectar una buena bomba para proveer oxígeno.
Collega una buona pompa per fornire ossigeno.

 

– Collega alla pompa un tubo per l’aria, che deve essere abbastanza lungo da raggiungere il fondo del serbatoio, o almeno stare al centro della vasca, in modo che le bolle di ossigeno raggiungano perfettamente le radici.

 

Conecta una línea de aire a la bomba
Collegare un tubo per l’aria alla pompa

 

– Infine, installa il sistema idroponico, per fare questo, riempi la vasca con una soluzione di nutrienti e acqua, posiziona la piastra di polistirolo sopra con i vasi già preparati e collega la pompa per iniziare la coltivazione . È così semplice!

 

 

🚀 Vantaggi del sistema di coltivazione idroponica

 

Come ogni cosa nella vita, coltivare le tue piante di marijuana in colture idroponiche ha i suoi vantaggi e svantaggi, ma la verità è che i primi sono molti di più dei secondi: devi semplicemente armarti di pazienza e se sei abbastanza abile e appassionato, questo sistema non richiederà troppi sforzi e ne varrà sicuramente la pena.

Uno dei principali vantaggi del sistema di coltivazione idroponica è che permette alle piante di vivere con meno stress, con conseguente maggior sviluppo radicale e quindi sviluppo vegetativo, ottenendo migliori produzioni. La pianta non ha bisogno di fare tanto sforzo per ottenere i nutrienti e ti farà anche risparmiare sull’acquisto di fertilizzanti.

È un sistema di coltivazione molto pulito e semplice da eseguire, oltre che economico, poiché il consumo di acqua non è eccessivo.

 

 

✅ Conclusioni

 

Con questo articolo del blog, hai scoperto come creare il tuo sistema di coltivazione idroponica, un metodo semplice – anche se all’inizio potrebbe non sembrare così – con cui limiterai i costi e aumenterai la resa delle tue piante.

Condividi la tua esperienza con noi, attraverso la sezione commenti, dove possiamo risolvere tutti i tuoi dubbi; partecipando alla community di PEV Grow, puoi anche ottenere grandi ricompense e regali garantiti.

Ah! Dimenticavo! Se ti è piaciuto condividilo sui social, te ne sarò davvero grato e aiuterai la nostra piccola grande famiglia di cannabis a crescere!

 

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]
Ti è piaciuto l'articolo, condividilo sui social network!
Alan Martínez Benito
Alan Martínez Benito
CEO di Pev Grow, coltivatore esperto con più di 20 anni di esperienza. Continua a battersi senza sosta per la regolamentazione del settore della cannabis, particolarmente in campo medico.
Vedi altri post
Partecipa alla discussione

Lascia un commento

Skip to content