Whisky di cannabis. Tutto quello che devi sapere per realizzarlo

Tempo di lettura 3 minuti

 

Versare il whisky di cannabis in un bicchiere con un bocciolo sul tavolino laterale
Versare il whisky di cannabis in un bicchiere con un bocciolo sul tavolino laterale

 

La marijuana è una pianta con diverse proprietà e alla quale vengono dati molteplici usi, sin da quando le civiltà più antiche hanno iniziato a sfruttarla. Uno degli usi più popolari oggi è l’uso ricreativo, specialmente fumandola, anche se si continua comunque ad essere utilizzata in alcune terapie e studiata come ingrediente curativo per sviluppare nuovi farmaci.

Lo sapevi che il suo utilizzo si estende anche all’universo gastronomico? È possibile infatti realizzare alcune ricette con questa pianta, soprattutto deliziosi dolci. Inoltre è sempre più utilizzato per creare liquori, cocktail ed ogni tipo di bevanda. Questi ultimi attraverso peculiari tecniche e in diverse varietà, cosa che sempre più persone apprezzano.

Sembra interessante, andiamo avanti.

 

 

✨ Come si prepara il Whisky di Cannabis in casa?

 

L’uso della marijuana come ingrediente per dolci o biscotti può essere familiare. È anche nota la sua applicazione in diverse ricette sotto forma di olio. D’altra parte, negli ultimi anni si è aggiunta una nuova tendenza ed è sempre più popolare trovare bevande fatte con questa pianta. Ora è infatti possibile trovare Whisky di Marijuana in alcuni locali o acquistarlo online.

Oppure, un’altra opzione interessante è produrlo da soli e, se hai abbastanza abilità, puoi ottenere ottimi risultati; non avrai comunque bisogno di essere un grande chef, poiché la preparazione è davvero semplice.

 

 

🚀 Gli effetti del Whisky

 

Prima di avventurarti a fare il whisky di marijuana fatto in casa o consumarlo, è necessario tenere in considerazione che può avere determinati effetti sul corpo, qualcosa che dipenderà in larga misura dalla concentrazione di marijuana presente.

Normalmente gli effetti si noteranno dall’ora successiva al consumo, quindi è consigliabile controllare la dose da ingerire poiché l’abuso non viene rilevato prematuramente come in altri tipi di bevande.

L’ideale è consumare il whisky di marijuana in dosi piccole e gestibili, soprattutto se è la prima volta che viene ingerito. Inoltre, se si tratta di una preparazione casalinga, si  possono avere alcune variazioni nella concentrazione ed è meglio controllare come agisce il prodotto almeno la prima volta che viene assunto.

 

 

🎯 Ricetta del Whisky di Cannabis

 

Se vuoi sapere come fare il Whisky di Cannabis, il primo passo è conoscere gli ingredienti. Tieni comunque a mente che si tratta di una ricetta davvero semplice e che se hai un pò di  abilità in cucina, non comporterà alcuno sforzo. Puoi goderti questa bevanda a casa tua ogni volta che vuoi.

 

Gli ingredienti

Per preparare correttamente il Whisky di Cannabis avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

-750ml di Whisky
-7gr di marijuana secca
-Un boccale da birra o un barattolo di vetro
-Una garza o un colino
-Ghiaccio

 

 

✅ Come fare il Whisky di Marijuana?

 

Se non hai cime decarbossilate, il primo passo è prepararle. Questo è un processo abbastanza semplice in cui il prodotto viene riscaldato in forno, controllando bene la temperatura, in modo da evitare che i cannabinoidi vengano distrutti.

Per fare questo, devi spargere la marijuana su una teglia e riscaldarla a 115 ° C per circa 40 minuti. Questo ti aiuterà ad avere la marijuana pronta per la fase di assorbimento.

Successivamente, devi versare il whisky nel boccale o in un barattolo di vetro, insieme alla marijuana decarbossilata e chiudere bene con un coperchio.

Agita poi tutto il contenuto fino a quando la marijuana è completamente ricoperta di whisky.

Lascia la miscela in un luogo al riparo dalla luce per circa 5-7 giorni. Ricorda di scuoterlo più volte durante questo periodo di tempo.

Più a lungo la marijuana viene mantenuta nell’alcol, più proprietà e purezza acquisirà il whisky.

Al momento giusto, dovresti prendere il barattolo e filtrare tutto il contenuto con l’aiuto di un colino o di una garza in un altro barattolo pulito.

Aggiungi ghiaccio a piacere e goditi il ​​sapore.

 

Passi per la produzione di whisky di marijuana
Passi per la produzione di whisky di marijuana

 

 

🧐 Conclusione

 

Una delle forme gastronomiche di marijuana che ha iniziato a diventare popolare è il whisky fatto in casa a base di cime di marijuana. È una ricetta semplicissima da realizzare e dalla quale si possono ottenere risultati in pochi giorni.

Poiché gli effetti di questa bevanda richiedono tempo per diventare efficaci, è meglio provarla inizialmente con moderazione e vedere come ci si sente.
Se vuoi fare questa bevanda a casa, ti servirà solo una manciata di cime decarbossilate, 750ml di Whisky, boccali grandi o un barattolo di grande capacità con coperchio e cubetti di ghiaccio, per quando tutto sarà pronto.

Gli ingredienti vanno inseriti nel barattolo di vetro e agitati bene. Il tutto va lasciato riposare al riparo da luce per diversi giorni e mescolato di tanto in tanto durante il processo.

Con questi semplici passaggi puoi creare il tuo Whisky alla Marijuana.

Facile, economico e… squisito!

 

[Voti: 0   Media: 0/5]
Alan Martínez Benito
Alan Martínez Benito
CEO di Pev Grow, coltivatore esperto con più di 20 anni di esperienza. Continua a battersi senza sosta per la regolamentazione del settore della cannabis, particolarmente in campo medico.
See more posts

Lascia un commento