Come fare il caffè alla marijuana

Tempo di lettura 7 minuti

 

Cómo hacer café con marihuana
Cómo hacer café con marihuana

 

Per alcuni, è il modo più piacevole per iniziare o concludere la giornata, combinando due prodotti che amano: caffè e cannabis; la scienza ha stabilito che il consumo di caffè aumenta la voglia di consumare cannabis. Parliamo di come preparare questa combinazione e dei suoi effetti, tra le altre cose.

Qualche giorno fa ho incontrato un amico per strada. Si è accorto a malapena che fossì li. Stava dipingendo uno dei suoi quadri, ma con una dedica speciale. Non volevo disturbarlo, ma ero curiosa di sapere cosa stesse dipingendo. La prima cosa che mi ha detto non appena mi sono avvicinata è stata: benedetto caffè alla marijuana!

Caffè alla marijuana? Inizialmente non ho capito bene. Lui e io condividiamo il nostro amore per la cannabis, quindi il mio primo pensiero è stato che si trattasse di un nuovo prodotto che aveva acquistato. Alla fine, mi ha detto che aveva provato il caffè alla cannabis a colazione e ne era rimasto davvero ispirato.

Improvvisamente ho ricollegato tutto. Succede che qualche tempo fa, un amico comune ci aveva parlato dei benefici che lui avrebbe potuto avere se avesse fatto colazione o concluso la giornata con un caffè alla marijuana, visto che aveva provato a prendere infusi di cannabis (come fare infusi alla marijuana), ma non era la stessa cosa.

Quindi, tra l’una e l’altra cosa, mi è venuta la curiosità di indagare sul caffè alla cannabis e sui suoi effetti, nonché sui modi per prepararlo in funzione di ciò che stai cercando in quel momento con la marijuana, quindi voglio approfittare di questo post per spiegartelo. Ti piace? Facciamolo!

 

 

🎯 Preparazione

 

Dimmi una cosa, quando prendi di solito il caffè? di mattina? nel pomeriggio? di notte? Probabilmente, se ti piace molto, lo berrai più volte al giorno e, quasi certamente, ognuna di quelle tazzine avrà anche un obiettivo preciso, anche se non lo sai consapevolmente.

Lasciami spiegare. In generale, quando prendiamo il caffè al mattino di solito è per riprendersi, stessa cosa dopo aver mangiato, quando si ha un pò di sonnolenza o nel bel mezzo della mattinata, quando si ha fame o si ha la sensazione che se non se ne beve uno non si possa più continuare con le faccende domestiche.

Qualcosa di simile accade con la marijuana. Se la fumiamo al mattino, almeno se lo facciamo durante la settimana, cerchiamo sempre di usarne una che ci attivi, cioè una sativa. Se facciamo anche un lavoro artistico, come nel caso del mio amico, cercheremo di fare in modo che abbia anche quell’effetto.

Se hai mai letto le storie di Sherlock Holmes, questa frase ti è sicuramente familiare: “Non c’è niente come una tazza di caffè per stimolare le cellule cerebrali”, ma come me, sai bene che c’è. Non è così? 😉

Mi sbaglio o sono sulla strada giusta? Bene, io continuo. Nel caso in cui la fumiamo di notte, normalmente useremo un’indica, che ci aiuterà a rilassarci e ad addormentarci. Alla stessa maniera beviamo caffè decaffeinato in quel momento.

E ancora un’altra domanda: quanti caffè sociali bevi? Voglio dire, quante volte ci si incontra per un caffè? In quei casi l’obiettivo è diverso. Normalmente, per divertimento. Lo stesso di quando fumi una cannabis con effetto risata e incontri gli amici.

Pertanto, la prima cosa che devi tenere in considerazione quando prepari il tuo caffè con la cannabis è il tipo di effetto che vuoi ottenere e anche l’ora del giorno.

Ma siccome so che ami bere anche il caffè, non trascurare il suo sapore: perché a seconda del tipo di tostatura che scegli (leggera, media o forte), ti consigliamo anche di scegliere un tipo di cannabis rispetto ad un altro.

Ad esempio, per i caffè tostati leggeri che tendono ad essere molto più acidi, anche se di sapore più dolce, una varietà di Skunk, come la Cheese, sarà ottima, perché migliorerà il sapore del caffè, ma ne contrasterà l’acidità. Potrebbe essere una combinazione perfetta per iniziare la giornata, perché ti porta felicità e creatività.

Invece, se si opta per caffè tostati forti, allora niente è come una Blueberry il cui sapore di frutta si combinerà alla grande con questo tipo di caffè più amari. Se scegli una varietà con tocchi di cioccolato o noci, il risultato sarà epico. Che ne dici ad esempio della Blueberry 99, per iniziare la giornata? Ti porterà felicità e ispirazione, oltre a farti gustare la tua prima tazza di caffè della giornata come mai fatto prima d’ora.

Nel caso di tostature medie, si consiglia di tendere alla marijuana dal sapore dolce, ma tutto dipende da come ti piace il tuo caffè. E’ che la combinazione del grado di dolcezza dell’uno e dell’altra potrebbe essere eccessiva in caso l’abbinamento non sia giusto.

 

Consigliamo di decarbossilare la cannabis prima della cottura, poiché sebbene durante il processo di preparazione della ricetta la marijuana possa decarbossilarsi, se lo facciamo prima ci assicuriamo che la decarbossilazione sia eseguita correttamente. Se vuoi sapere come si fa, clicca su questo link Come decarbossilare la marijuana?

 

 

🚀 Ricetta del caffè alla marijuana

 

E, ora, prendi nota della ricetta del caffè alla marijuana, perché se non l’hai mai provato, ti prometto che sarà difficile rimuovere questa abitudine una volta provata. Per farlo, avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 3 tazze di acqua
  • caffè
  • burro o olio di cocco
  • mezzo grammo di cannabis a tua scelta

 

Ingredienti per caffè alla marijuana
Ingredienti per caffè alla marijuana

 

Dopo averli raccolti tutti, ti spiegherò i passaggi che devi seguire:

Passaggio 1. Macina la cannabis. Se vuoi puoi usare un grinder per rendere la cosa più facile.

 

Macina la cannabis
Macina la cannabis

 

Passaggio 2. Una volta che l’avrete ben macinata, scaldate i 3 bicchieri d’acqua e portateli ad ebollizione. Non dimenticate di aggiungere l’olio di cocco o il burro, quello che hai scelto, in questo passaggio.

 

Riscalda 3 tazze d'acqua
Riscalda 3 tazze d’acqua

 

Perché? Perché sarà il prodotto che avrà il compito di assorbire i cannabinoidi che si perderebbero quando la marijuana viene bollita. Altrimenti, non avremmo l’effetto desiderato o lo avremmo in misura molto minore.

Passaggio 3. Aggiungere la cannabis tritata all’acqua e lasciarla per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto.

 

Aggiungi la cannabis
Aggiungi la cannabis

 

Trascorso questo tempo, passate il composto al colino. Con l’acqua risultante, preparare il caffè. Un consiglio: perchè il mix sia completo, potete sbattere il composto con un frullatore.

 

Passare il composto al colino
Passare il composto al colino

 

Pronto! Ora puoi goderti il ​​tuo caffè alla cannabis caldo o freddo. Come desidera. Naturalmente, tieni presente che al caffè succede la stessa cosa di quando mangi la marijuana: l’effetto richiede molto più tempo per apparire, circa 40 minuti o un’ora, anche due a seconda della persona e della varietà utilizzata, quindi procedi con calma. Un pò per volta. Meglio divertirti, non credi?

 

 

👾 Quali effetti ha?

 

A questo punto ti dirò qualcosa che potrebbe non soddisfarti affatto, ma finché non ci sono dati conclusivi, questo è tutto ciò che posso dirti. Ed è che a questo punto caffè e marijuana, così come la combinazione di entrambi, hanno effetti molto vari a seconda di ogni persona.

Come? Sì. Come lo senti. Devi solo guardarti intorno o vedere tu stesso il caso. Potresti essere uno di quelli che bevono caffè a qualsiasi ora e dormono come un angelo o, al contrario, puoi avere solo una tazza di caffè al giorno e il resto decaffeinato, perché ti eccita molto.

Questo accade anche con la cannabis come ben sai. Ebbene, anche il caffè alla cannabis segue lo stesso schema. Ecco perché è molto importante non prenderlo in grandi quantità e, soprattutto, aspettare che abbia effetto e non anticipare di prenderne di più se pensiamo che sia passato troppo tempo e non funziona, perché funzionerà.

Secondo alcune persone, il caffè con la marijuana potenzia l’effetto di quest’ultima. Cioè, se per esempio bevi un caffè per svegliarti e usi una varietà che ti rende felice ed ispirato, ti succederà come ad un mio amico: ispirazione totale.

Ciò è qualcosa che la scienza non è stata ancora in grado di certificare, ma ciò che alcuni studi condotti in relazione alla combinazione di questi due prodotti concludono, è che maggiore è la quantità di caffè che beviamo, maggiore è il desiderio di consumare marijuana e ciò diminuirà se si riduce il volume del caffè.

E a cosa è dovuto? Il caffè contiene, secondo uno studio condotto da un’università americana dell’Ohio, una sostanza chimica che imita i modelli della cannabis. Quindi, ad esempio, se ci sentiamo euforici grazie alla cannabis, il nostro corpo ci chiederà di esserlo ancora di più,  chiedendoci di bere più caffè. Curioso, vero?

 

 

⭐ Café con leche y marihuana

 

Come non ti ho detto finora, potresti esserti chiesto se il caffè con la marijuana dovrebbe essere preso come caffè nero o altri ingredienti come il latte possono essere aggiunti e quindi fare una ricetta per il caffè con latte e marijuana. La risposta è chiaramente sì.

Caffè con latte e marijuana
Caffè con latte e marijuana

Certo, dovrai usare latte intero o parzialmente scremato, perché sono quelli con i grassi. Se per qualche motivo non puoi, usane un altro, ma devi aggiungere per forza un grasso, come il burro. Non è l’opzione migliore, ma la salute viene prima di tutto.

I passaggi da seguire sono gli stessi della ricetta sopra, solo alla fine si aggiunge il latte. Per addolcirlo, ci sono persone che aggiungono cannella e persino miele. Dipende davvero dal gusto. Certo, puoi usare anche lo zucchero, anche se ti incoraggio a prenderlo senza niente, in modo da notare sia il gusto del caffè che quello della marijuana sul palato.

 

 

 

✨ Conclusioni

 

Questo era tutto ciò che avevo da dirti sul caffè alla marijuana. Da un lato cosa bisogna tenere in considerazione quando lo si prepara, dall’altro la ricetta stessa (con e senza latte) e, infine, gli effetti della combinazione di entrambi i prodotti.

Ricorda che, proprio come quando la mangi, in questo caso anche la marijuana impiegherà tempo per avere effetto, quindi sii paziente, goditi il ​​momento: il suo effetto arriverà. Inoltre, non dimenticare che ogni corpo è diverso e, quindi, anche il suo effetto. Ricordalo soprattutto con la quantità di cannabis che usi.

Infine, vorrei sapere se pensi che abbia tralasciato qualcosa di cui vuoi che discutiamo insieme, o se vuoi contribuire, in modo che tutti possiamo tenerne conto quando prepariamo il caffè alla marijuana.

E, naturalmente, se ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social network. Ci vediamo al prossimo post!

 

[Voti: 0   Media: 0/5]
Noelia Jiménez
Noelia Jiménez
Adoro cucinare e scrivere di marijuana. Un giorno ho iniziato a fare il burro di marijuana e da allora non ho più smesso di creare le ricette più svariate che si possano immaginare.
See more posts

Lascia un commento